Avetta è il nuovo Presidente Anci Piemonte: il Commento di Daniela Ruffino Anci Piemonte, Ruffino (FI): "Avetta sia presidente-sindacalista di sindaci e Comuni del territorio."

daniela ruffino

TORINO – “Rivolgo ad Alberto Avetta un augurio di buon lavoro nel suo nuovo incarico al vertice dell’Anci regionale. Un augurio che esprimo non solo da vicepresidente del Consiglio regionale, ma in particolare nella mia veste di consigliere comunale, alla quale sono molto legata. Il mio auspicio è che, al di là delle appartenenze politiche, il ruolo di Avetta sia quello di presidente-sindacalista a tutela delle istanze di tutti i sindaci e i comuni piemontesi, in primo luogo di quelli della Città metropolitana di Torino di cui egli è espressione come amministratore locale.”.

E’ il commento della vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte, Daniela Ruffino, intervenuta in occasione dell’elezione del nuovo presidente piemontese dell’Anci.

Il nuovo presidente avrà il compito di valorizzare il senso e il significato dei Comuni, soprattutto – osserva Ruffino – di quelli più piccoli e alle prese con mille difficoltà, rafforzandone e salvaguardandone l’autonomia e potenziando i servizi ai cittadini e sostenendo le unioni tra Comuni”.

L’Anci dovrà lavorare sui grandi temi dell’immigrazione, della sicurezza, sulla legge regionale sui rifiuti e sul consumo del suolo. Sono tante le questioni da affrontare in un periodo segnato dalla crisi economica che richiede un forte impegno sui temi del lavoro, della lotta alla disoccupazione e del rilancio territoriale”, conclude la vicepresidente dell’Assemblea piemontese.