Avigliana, in Consiglio Comunale l’idea della minoranza di un mercato in corso Torino Si svolgerebbe il giovedì per aumentare l’offerta commerciale

Corso Torino ad Avigliana

AVIGLIANA – Una seconda parte di Consiglio Comunale, sempre con le mozioni delle opposizioni in primo piano. Tra le stranezza aviglianesi ecco un ordine del giorno proposto dalla stessa maggioranza; si parla di ciclismo e del suo campione aviglianese Valetti ricordato in uno spazio verde. L’amministrazione per voce di Fiorenza Arisio, Rifondazione Comunista, ha spiegato che l’incuria dello spazio si è verificata per mancanza di fondi per la sua manutenzione. Sul monumento al campione della bici, Mario Picciotto, lista Comitato progetto Avigliana, dopo l’intervento della maggiorana si è domandato stupito: “Un ordine del giorno proposto dalla maggioranza per la maggioranza. Assurdo che l’amministrazione proponga a stessa, è paradossale che prima non fate i lavori e poi ve lo ricordate da soli in un punto in Consiglio Comunale? Nella vostra amministrazione c’è qualcosa che non funziona”. Toni Spanò, lista Adesso Avigliana, della questione ha una visione più politica: “Un’idea della minoranza Cinquestelle diventata della maggioranza. Questo è triste balletto della maggioranza per ingraziarsi una parte della minoranza”. Tatjana Callegari, lista Cinquestelle rispondendo a Picciotto e Spanò: “La maggioranza e la minoranza si erano dette tutte concordi per sistemare l’area dedicata a Valetti, per questo motivo la maggioranza l’ha presentata e io la voterò”. 

Telecamere sul territorio

Sull’argomento sicurezza del territorio attraverso la video sorveglianza si è parlato grazie ad una mozione presentata dal gruppo Adesso Avigliana. Spanò: “Abbiamo presentato questo documento perchè c’è una forte richiesta in città che non è mai stata ascoltata  – ha detto il consigliere- le telecamere potrebbero porre un limite agli atti di vandalismo, sarebbero una sicurezza per le proprietà pubbliche e private. Chiediamo che in tempi rapiti venga fatta una pianificazione economica e di attuazione. Ricordo che con i soldi che avete buttato via, tutti euro dei contribuenti, nell’Ostello avremmo sicuramente un sistema già operativo”. Ha risposto il sindaco Archinà dicendosi concorde sull’utilizzo e la messa in funzione di un sistema di controllo pur preservando e tutelando tutti i soggetti ripresi. Anche gli altri consiglieri hanno manifestato favore all’iniziativa; a breve l’amministrazione si attiverà per conoscere costi e tempi per una eventuale installazione.

Il Consiglio Comunale di Avigliana

Il mercato in corso Torino si potrà fare?

Angelo Roccotelli, lista Avigliana Viva ha illustrato la mozione presentata riguardo la programmazione di una giornata di mercato oltre a quello tradizione del martedì in piazza del Popolo. “Sono soddisfatto – ha affermato Roccotelli – poichè la nostra richiesta è stata presa in esame dalla maggioranza, la quale ha deciso di prendere del tempo per poterla studiare e analizzarne la reale fattibilità. Tengo molto a questo tema, perchè la nostra proposta nasce da un bisogno oggettivo e reale manifestato in diverse occasioni di dialogo con i cittadini e i commercianti durante e dopo la campagna elettorale. Ne attendiamo quindi gli sviluppi e restiamo, come sempre, aperti al confronto“.

Toni Spanò e Mario Picciotto, pur con diverse sfumature, hanno appoggiato l’idea di Roccotelli. “Sul commercio ad Avigliana è evidente, purtroppo, il fallimento delle amministrazioni che vi hanno preceduto di cui voi siete la continuazione politica – ha rimarcato Spanò- non comprendendo l’evoluzione del commercio“. Il sindaco Archinà si è detto possibilista. “Non abbiamo preclusioni, anzi, bisogna valutare tutte le opportunità e siamo pronti a valutare l’idea avuta dal gruppo di Roccotelli”.