Avigliana, un Consiglio Comunale straordinario solo di punti richiesti delle opposizioni Lunedì 29 gennaio tra cestini, scuole e TAV

Il Municipio di Avigliana

AVIGLIANA – Si ricomincia, anzi sarebbe meglio si riprende da dove si era interrotto. Lunedì 29 gennaio è stato convocato un Consiglio Comunale, straordinario, solo di punti proposti dalle opposizioni.

Si comincerà con il gruppo Adesso Avigliana che vuole avere informazioni riguardo l’uso dei locali della mensa nella Scuola “Defendente Ferrari”. Sempre del gruppo di Toni Spanò e Simona Falchero c’è la proposta di rivalutare la spesa di oltre 20 mila Euro per l’acquisto di cestini per l’immondizia che tante polemiche avevano già avviato tra l’assessore Arisio e le minoranze nell’ultimo mese. Lo stesso gruppo porta in aula una riflessione sul servizio di sgombero neve che qualche problema ha dato in alcune parti della città a dicembre.

Mario Picciotto, del gruppo Progetto per Avigliana, interroga sui campi sportivi in via Suppo.  Il tema Linea ferroviaria Torino-Lione con la valutazione dei lavori che le ferrovie faranno in città è il tema dell’interrogazione che chiuderà la riunione. Un Consiglio in cinque punti in attesa del prossimo sicuramente più “ordinario”.