Questa sera ad Avigliana i Vis Rabbia contesteranno lo scrittore Magdi Allam Imbarazzo per la possibile presenza del consigliere comunale Carola Negrino tra i contestatori

Magdi Allam

AVIGLIANA – Questa sera presso l’Hotel Ninfa lo scrittore Magdi Cristiano Allam presenterà il suo ultimo volume che parla della vita di Maometto. Magdi Allam, conosciuto per la sua attività culturale e di divulgazione, ha scritto un racconto sconvolgente rivolto a una maggioranza, anche di musulmani, che non sa nulla del fondatore dell’islam o ne ha un’immagine mistificata. I fatti descritti nel libro sono conformi a quanto è riportato nei testi ufficiali e, proprio perché i fatti corrispondono a quelli che sarebbero accaduti secondo Maometto, non sono da considerarsi veritieri di per sé. Non è pertanto un testo oggettivo sulla vita di Maometto, bensì la rappresentazione della vita di Maometto secondo Maometto. Ci sono fatti realmente accaduti che si sovrappongono alla visione di una realtà inverosimile, talvolta sognata e inventata, spesso manipolata spregiudicatamente per accreditare la sua superiorità sull’insieme dell’umanità quale “Messaggero di Allah”.

L’occasione è organizzata dalla Lega Nord che avrà presenti Riccardo Molinari e Alessandro Benvenuto e come ospite la vice presidente del Consiglio Regionale Daniela Ruffino. Tra politica e cultura, senza tensioni o accuse; semplicemente un incontro e un dibattito.

La contestazione alla serata

Così non la pensano quello dello Spazio Sociale Vis Rabbia, che sul loro sito si definiscono – in la difesa della nostra amata Valle da un opera devastante e inutile come la linea ad alta velocità Torino-Lione – che dal web hanno lanciato un vero e proprio appello alla mobilitazione per impedire la manifestazione culturale. “Lanciamo un appello affinché venga respinta la provocazione e fermato l’incontro al Ninfa Hotel di Avigliana, organizzato dalla Lega Nord, un partito xenofobo che ancora oggi propugna le teorie della razza ed è il principale responsabile della strisciante diffusione di politiche populiste e razziste nel nostro paese. Incontro a cui come relatore è stato invitato il fomentatore d’odio Magdi Cristiano Allam, noto per le sue posizioni intolleranti ed islamofobe. Crediamo che in un momento delicato come questo, in un territorio che ha dimostrato come l’accoglienza e la solidarietà possano superare ogni paura e ogni barriera culturale, la presenza di squallidi figuri non possa giovare alla crescita e al confronto. Come esseri umani non possiamo tollerare chi specula per fini politici sulle vite e sulle sofferenze altrui“.

La consigliera di maggioranza Negrino sarà in piazza a contestare?

Fa un certo scalpore, dicono dalla minoranza in consiglio comunale, che alla contestazione potrebbe partecipare anche la consigliera comunale di maggioranza Carola Negrino che non ha mai nascosto le sue simpatie scrivendo sul suo curriculum: “Faccio parte del Vis Rabbia di Avigliana e sono una sostenitrice del Movimento NoTav“. In una nota i consiglieri d’opposizione, che ieri hanno discusso l’argomento con l’associazione che raccoglie centinaia di aviglianesi, scrivono: “Qui si protesta tanto per protestare contro una serata culturale e politica organizzata da un partito politico, la Lega Nord, che merita tutto il rispetto istituzionale e popolare. Se tra i manifestanti dovessero trovare posto rappresentati dell’amministrazione sarebbe un atto gravissimo a cui il sindaco Archinà sarebbe chiamato a dare un segnale forte per tutelare la democrazia e la pluralità delle idee. In ragione del tenore dell’appello, chiediamo che vengano verificate le reali intenzioni dei manifestanti, la regolarità del presidio e che siano attivate le competenti autorità per permettere il regolare svolgimento del convegno e l’accesso in sicurezza allo stesso, nel pieno rispetto della dialettica democratica” chiudono dal gruppo Adesso Avigliana.