Avigliana dedica una settimana alla donna Due eventi per la giornata internazionale della donna tra mercoledì 8 e sabato 11

La manifestazione di sabato 11 ad Avigliana per la festa della donnaLa manifestazione di sabato 11 ad Avigliana per la festa della donna

AVIGLIANA – Due occasioni di riflessione in città, in questa settimana, a cavallo della festa della donna. Occasioni promosse in tandem dall’amministrazione comunale e da diverse associazioni culturali del territorio. L’8 marzo, presso il centro “La Fabrica”, si è tenuta una serata di parole, musica e film. Si sono svolte letture per ricordare alcune figure importanti di donne, alternate a canzoni e alla proiezione del film “Suffragette”. Replica sabato pomeriggio, presso il centro commerciale “Le torri”, per coinvolgere i molti passanti dello shopping del fine settimana. Anche in questo caso, si è ripetuta la ricetta a base di letture, musica e testimonianze.

«Quest’anno abbiamo dedicato la giornata internazionale della donna al tema dell’integrazione tra donne di culture diverse», ha spiegato l’assessora alle pari opportunità Rossella Morra.

Tra i passaggi più significativi del pomeriggio, l’intervento di Libera che ha ricordato quattro donne vittime di mafia. Quattro donne ricordate significativamente anche nella toponomastica cittadine, con vie, piazze o giardini intitolati. Le quattro figure sono Emanuela Loi, Barbara Asta, Francesca Morvillo e Rita Atria. Significativo anche il passaggio di un’allieva del corso Operatore Servizi alle Vendite della “Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri”. Greta ha interpretato un monologo sulla donna scritto da lei. Quindi i contributi di “Svolta donna” e dell’Anpi.