Avigliana: i 5Stelle interrogano il Sindaco su acquedotto e Smat Serata pubblica venerdì sera

5stelle

AVIGLIANA – 12 domande rivolte dal Movimento Cinque Stelle cittadino all’amministrazione comunale alle quali risponderà, in una serata pubblica il prossimo venerdì 15 aprile alle 21 nella sala consiliare di piazza Conte Rosso, il sindaco Angelo Patrizio. Domande che indagano sulla gestione della Smat di uno dei beni primari per la comunità cittadina: il ciclo integrato dell’acqua, dalla distribuzione nelle case con l’acquedotto al recupero con le fognature e la depurazione. I Grillini vogliono sapere quali siano gli investimenti di Smat sul territorio aviglianese, se siano stati avviati lavori annunciati a novembre per oltre 2milioni di euro. Non solo: si interroga il sindaco sulla qualità dell’acqua erogata dall’acquedotto cittadino, quando vengano effettuate le analisi di controllo, se sono stati rilevati metalli o sostanze pericolose per la salute. Fondamentale anche il tema delle acque reflue, chiedendo se tutte le fognature differenzino acque grigie da nere. E poi, nella città dei laghi, quando si parla di acqua non si può non far riferimento alla risorsa naturalistica più importante per il territorio: qual è quindi la situazione della balneabilità del Grande? Infine, un riferimento al risvolto economico: come vengono calcolate le bollette e soprattutto se, a fronte di eventuali disservizi, sia possibile avere sconti o rimborsi.

Oltre alle risposte di Angelo Patrizio, venerdì interverranno anche Mariangela Rosolen, del “Comitato acqua pubblica”, che parlerà della Smat e della sorte dei referendum del 2011 sull’acqua pubblica. Dimitri De Vita, consigliere metropolitano del M5S, illustrerà il piano d’ambito della Città Metropolitana; mentre Ivan Della Valle, parlamentare Cinque Stelle, presenterà il punto di vista sui lavori parlamentari nell’epoca del governo Renzi proprio sul tema dell’acqua.