Avigliana, l’assessore Fiorenza Arisio sulla serata della Lega Nord: “Kermesse razzista!” In una nota il sindaco Archinà spiega la posizione del suo gruppo consigliare

L'Arisio al microfono

AVIGLIANA – L’incontro di venerdì 19 gennaio organizzato dalla Lega Nord, tra cultura e politica, tra religione e immigrazione aveva già avuto un ridda di commenti, anche non proprio ortodossi, prima dell’evento. La manifestazione di protesta organizzata dai Vis Rabbia, poi arrivati in una trentina in modo assolutamente pacifico, nel posteggio dell’albergo si è spostata sul piano politico cittadino. Erano stati i consiglieri d’opposizione del Gruppo Adesso Avigliana a manifestare le loro preoccupazioni per lo svolgersi di un vento culturale chiamando in causa l’amministrazione.

Il sindaco puntualizza sulla vicenda

Il sindaco Andrea Archinà a nome del gruppo in una nota scrive: “Il gruppo consigliare Avigliana Città Aperta, come ben evidenziato nel proprio nome, è da sempre impegnato in attività di accoglienza e inclusione sociale.  Riteniamo che le provocazioni politiche ed elettorali che in queste ore culminano intorno all’evento organizzato presso una struttura del nostro territorio comunale siano frutto di una visione miope, distorta e antistorica della nostra società, peraltro, già al centro di critiche e controversie.  La nostra Costituzione, contraria al fascismo e alla xenofobia, regola e garantisce gli spazi per la manifestazione del proprio pensiero così come del proprio dissenso. È all’interno di questi spazi che si esercita il contraddittorio purché ciò avvenga nel rispetto reciproco e della legalità.  Ci lascia pertanto sempre più interdetti il tentativo ormai strumentale del gruppo consiliare Adesso Avigliana di coinvolgere l’amministrazione comunale in continue polemiche sterili attraverso comunicati stampa che a tutto servono tranne che a risolvere i problemi. Un atteggiamento che ormai continua dalla sconfitta delle elezioni comunali dello scorso anno e che non fa che esacerbare un clima che l’Amministrazione di Avigliana Città aperta si è sempre sforzata di mantenere collaborativo occupandosi giornalmente della città e dei suoi cittadini con costanza ed impegno“.

Il commento dell’assessore Arisio

Oltre il protocollo entra a gamba tesa l’assessore Fiorenza Arisio che si lascia andare ad un commento su Facebook e scrive: “Visto che l’evento è stato ospitato in una ben nota struttura privata, sarà stato compito della struttura privata permettere lo svolgimento di questa kermesse razzista! Sicuramente non compito nostro!“.