Avigliana, si “nuota in comune” attraverso il Lago Grande (LE FOTO) Una bella mattinata di sport nella caratteristica cornice del Lago Grande.

Gli istanti della partenza.Gli istanti della partenza.

AVIGLIANA- Questa mattina sul lago grande si è svolta la 10^ edizione di “Nuota in comune”, la traversata non competitiva che ogni anno attira sempre più curiosi ed appassionati. Il percorso partiva dalla spiaggia adiacente al “Green Beach” (presso la località Grignetto) per poi concludersi al Centro Velico, lungo la camminata del lago. La lunghezza era di circa 800 metri, ed i partecipanti (tra chi è arrivato fino alla fine nuotando e chi ha dovuto servirsi dei motoscafi di supporto) erano una cinquantina, con una bella fetta di nuotatori provenienti da Torino.
La mattinata è trascorsa in grande simpatia, tra sorrisi e voglia di mettersi in gioco: nutrita la componente di bambini che facevano il tifo sulle sponde, soprattutto all’arrivo, incitando i temerari che si sono tuffati in un’acqua che misurava 15°C.

Le parole di Tavan ed Archinà

L’evento è stato aperto dall’assessore alle parole politiche giovanili Enrico Tavan: “Siamo giunti alla decima edizione della Nuota in comune, sono presenti oggi e parteciperanno l’assessore Fulvio Salzone, il conisigliere Arnaldo Reviglio ed il sindaco Andrea Archinà. Ci tengo a sottolineare la presenza della consigliera di minoranza Simona Falchero, oltre a quella degli ex- assessori Luca Brunatti e Rossella Morra–  per poi spiegare- come sempre, per questi eventi, abbiamo coinvolto la Uisp che già da anni collabora col comune per la valorizzazione del lago grande: ricordo la due giorni estiva di nuoto, pallanuoto e nuoto sincronizzato. Abbiamo intenzione di riproporre la traversata del lago anche nella prossima estate, magari potenziandola con la partecipazione di canoe, barche e kayak”.

Tavan chiude con i dovuti ringraziamenti: “Un enorme grazie a tutti i presenti, alla Uisp, al Circolo velico, ad Osvaldo Allais, al Green Beach, alla dottoressa Morra per la sua assistenza, ai volontari della Croce Rossa che seguiranno i nuotatori lungo il tragitto, al nucleo dei sommozzatori e alla Protezione Civile”.

Prima della partenza dei cinquenta coraggiosi c’è stato anche tempo per un breve intervento del sindaco Archinà, che esprime tutta la sua sodisfazione: Sono contento che il nostro lago sia sempre più al centro del turismo sportivo: chiudiamo in bellezza questa estate con settembre che ci regala ancora un po’ di sole. È bello condividere con voi questo evento con tutti voi. Mi sento di dovere ringraziare Enrico Tavan e Rossella Morra che hanno perpetuato questa tradizione negli anni, cercando di donare sempre più visibilità a queste iniziative”.

Questo slideshow richiede JavaScript.