Avigliana in promozione turistica a Roma con i “Borghi più belli d’Italia” Presente Andrea Archinà come assessore al turismo

Il Conte Rosso di Avigliana a RomaIl Conte Rosso di Avigliana a Roma

AVIGLIANA – Una grande mostra a Roma celebra gli oltre 1000 borghi riconosciuti dal Touring Club Italiano (Bandiera arancione), dall’ANCI (Borghi più belli d’Italia) e dall’Associazione Borghi Autentici: la mostra “Ai confini della Meraviglia” è un affascinante percorso espositivo nell’Italia rappresentata dai borghi delle 18 Regioni che hanno aderito all’iniziativa Borghi – Viaggio Italiano. Un viaggio che vuole presentare ai turisti del mondo le ricchezze di queste località, disseminate su tutto il territorio nazionale, che rappresentano non soltanto il meglio del paesaggio italiano, ma anche la storia del nostro Paese, le tradizioni, le culture e le produzioni uniche, lo stile di vita tipico dell’identità italiana. Un’iniziativa che assume una valenza strategica ancora maggiore, nell’anno che il Ministero dei Beni e le Attività culturali e del Turismo ha voluto dedicare ai borghi.

Le Regioni sono protagoniste assolute di questa mostra, occupando alternativamente nel corso dell’evento, per una intera giornata ciascuna, un grande spazio interno alle Terme di Diocleziano con la possibilità di presentare e far scoprire ai visitatori le proprie tipicità locali. Così la città di Avigliana ha partecipato insieme ad altri sei comuni alla promozione del territorio piemontese ed in particolare ai suoi più interessanti e caratteristici borghi. Avigliana era presente con una delegazione composta da quattro figuranti del gruppo storico alla Corte del Conte Rosso che hanno affascinato il folto pubblico con i loro abiti sontuosi, da Paola Semeria dell’Ufficio del turismo che ha illustrato le bellezze storico-naturalistiche e le eccellenze enogastronomiche del nostro territorio. Con loro anche l’artista del legno Luca Germena che ha esposto le sue opere d’arte e durante la giornata ha dato dimostrazione della sua abilità nell’ intaglio.

Dichiara della mostra l’assessore al turismo Andrea Archinà: Si è trattata di un’importante occasione di promozione della nostra città ed in particolare del nostro borgo medievale, scelto per rappresentare il Piemonte in questa vetrina di rilievo nazionale a corollario del progetto “2017 Anno dei Borghi” eletto ufficialmente dal ministro Franceschini”.