Avvistamenti inconsueti sui Laghi di Avigliana

L'oca del Canada ad AviglianaL'oca del Canada ad Avigliana

AVIGLIANA – L’oca facciabianca (Branta leucopsis), l’oca del Canada (Branta canadensis) o l’anatra mandarina (Aix galericulata) sono solo alcune delle nuove, assidue presenze sui Laghi di Avigliana. Segnalate, in alcuni casi, come eccezionali avvistamenti di animali di passo, in realtà sono frequentazioni ormai assodate sui Laghi frutto di incaute introduzioni effettuate dall’uomo: proprietari che non sapevano più cosa farsene hanno abbandonato questi animali, ormai diventati domestici, sulle sponde dei laghi auspicando per loro un ritorno alla vita selvatica.

Specie esotiche

Un atteggiamento non raro e quanto mai sbagliato che ha portato nell’area protetta alla comparsa di specie esotiche come il gambero della Luisiana, il pesce gatto punteggiato, il pesce siluro o le tartarughe orecchie rosse americane acquistate per essere tenute in acquario, ma  troppo spesso liberate non appena raggiungono una dimensione “non domestica”. Tutte specie che, grazie alla scellerata immissione in natura, contribuiscono alla scomparsa di specie autoctone più sensibili alle trasformazioni del loro habitat.