Le bande musicali della Valsusa si danno convegno a Susa Il preludio sarà un concerto a Villar Dora

L'Unione Musicale CondoveseL'Unione Musicale Condovese

LSUSA – “Unire le bande in un grande evento musicale vuol dire valorizzare una risorsa enorme che abbiamo sul territorio, mettendo insieme le anime di tante comunità – spiega Antonella Falchero, assessore alla Cultura dell’Unione Montana Valle Susa, coordinatrice dell’evento – Vuol dire affermare e dimostrare che i valori della solidarietà, delle semplici ma autentiche gioie, dell’amicizia, della collaborazione e scambio di umanità sono ancora vivi e alla base dei nostri paesi: uno spaccato dell’Italia che funziona e che non si arrende al pessimismo e alla tristezza, questo ci dicono le note di tutte le bande riunite”. “La banda è un centro di aggregazione dagli altissimi valori educativi, soprattutto per i giovani che attraverso l’esperienza bandistica assorbono valori fondamentali per la loro crescita e formazione umana – conclude l’assessore Falchero – un luogo dove si incontrano diverse generazioni unite dalla comune passione per la musica, tra cultura musicale, amicizia e solidarietà, senso di corresponsabilità, spirito di collaborazione e di servizio”.

Raduno delle Bande Musicali dell’Unione Montana Valle Susa

Parliamo del Raduno delle Bande Musicali dell’Unione Montana Valle Susa fa il bis e raddoppia: l’evento, organizzato per il secondo anno dall’Unione Montana si svolgerà infatti quest’anno su due giornate, il 2 e il 3 settembre.

Sabato 2 settembre alle ore 21 il concerto del Corpo Musicale di Treviglio nel salone polivalente di Villar Dora; domenica 3 il vero e proprio raduno “Note Valsusine” a Susa: dalle ore 15,30 concerti e sfilate per le vie della Città di Susa e alle 17 il ricongiungimento in Arena Romana. “Una tristezza così non la sentivo da mai , ma poi la banda arrivò e allora tutto passò..”, cantava Mina esattamente 50 anni fa, nel 1967, e fu un grandissimo successo discografico; l’augurio è che sia così anche a Susa.