Alpignano, secondo giorno di educazione alla legalità

LegalitàLegalità

ALPIGNANO – Dopo l’inizio di ieri dell’evento  “Educazione alla legalità: Peppino Impastato una vita contro le mafie” organizzato con la collaborazione tra il comune di Alpignano e l’associazione Calabresi, oggi Sabato 11 marzo gli incontri continuano alle ore 16 sempre presso il Movicentro di Alpignano (stazione ferroviaria).

Si terrà una pubblica cerimonia volta ad intitolare l’Atrio del Palazzo Movicentro di Alpignano a Peppino Impastato, giovane siciliano e grande comunicatore, che si è opposto alla mafia pagando con la vita il suo no. I cittadini potranno conoscere Giovanni Impastato, che presenterà la figura di suo fratello Peppino.

Il comune di Alpignano invita i cittadini: “a partecipare ad un’occasione unica per esprimere un chiaro messaggio di impegno civile a sostegno della legalità”. Saranno presenti e parteciperanno con alcuni interventi molti ospiti tra i quali il sindaco di Alpignano Andrea Oliva e Pasquale Lo Tufo presidente dell’associazione Calabresi.