Valsusa, i cani molecolari metteranno il naso per cercare i resti mancanti dei cadaveri della Dora Verrà organizzata una ricerca sulle montagne intorno a Oulx per trovare altri resti

Unità cinofila dei CarabinieriUnità cinofila dei Carabinieri

OULX – Saranno utilizzati i cani molecolari per la ricerca di eventuali altri resti umani nei boschi sopra Oulx, in Alta Valsusa, per dare un senso ai rinvenimenti delle ossa di due donne ritrovate a sette chilometri di distanza.

LEGGI ANCHEhttp://www.lagenda.news/cadaveri-oulx-resti-scomparsi/

Due corpi

La consulenza tecnica disposta dal Pubblico Ministero Vito Destito ha dato un esito non prevedibile e scontanto: i resti trovati a Chateau Beaulard e in frazione Signols appartengono a due persone diverse per via della nota presenza di tre femori sui luoghi dei ritrovamenti.

Uno è certamente il corpo di Sandra Lozupone, 57 anni, scomparsa a febbraio del 2016 dalla casa di cura Comunità Frassati a Torino. Era ospite assistita della struttura perché affetta da problemi psichici gravi. E la seconda vittima chi è?

LEGGI ANCHE: http://www.lagenda.news/cadavere-fiume-dora-oulx/

L’esame sulla gamba ritrovata a Signols, appartenente a un’altra persona, potrebbe fornire altre risposte importanti. Il fascicolo aperto in Procura riguarda solo i rinvenimenti di cadaveri; non ci sono al momento altre ipotesi di reato e nemmeno indagati.