Giachino e Malan: Il Prefetto convochi il tavolo per il Cantiere TAV Forza Italia non farà mancare il proprio appoggio alle soluzioni che salvaguardino il lavoro

Il cantiere Tav a ChiomonteIl cantiere Tav a Chiomonte

CHIOMONTE – In una nota il partito di Berlusconi prende posizione sullo sciopero delle maestranze del cantiere Telt della costruzione della linea ferroviaria Torino-Lione. scrivono Mino Giachino, responsabile nazionale trasporti di Forza Italia, e il senatore Lucio Malan: “La Tav e’ un’opera strategica per il futuro del Paese ma e’ altrettanto strategica per il rilancio di economia e lavoro nella nostra Regione.  Votata dal Parlamento è finanziata dallo Stato“.

“Il lavoro venga garantito”

Attaccano poi duro gli esponenti azzurri. “Evidente l’ impasse del trio Chiamparino, Virano e Esposito, nel gestire le varie fasi di un’opera così complessa e decisiva anche sotto l’aspetto occupazionale. – scrivono Giachino e Malan – Ed è proprio sul piano dell’occupazione che è scoppiato un ulteriore problema, generato da normative che avrebbero dovuto essere conosciute invece sembrano essere ora una sorpresa, di certo una pessima sorpresa per chi rischia di restare senza lavoro.

Il Prefetto di Torino, locale rappresentante del Governo , convochi ora al più presto un Tavolo in Prefettura. Forza Italia non farà mancare l’appoggio alle soluzioni che garantiscano il lavoro a chi in questi mesi ha lavorato in condizioni molto difficili“.