Cappuccio assente dal consiglio comunale di Giaveno: “Non si è data lettura della mia giustificazione.”

cappuccio

GIAVENO – Alessandro Cappuccio, consigliere del gruppo “CambiAMO Giaveno” non ha presenziato all’ultimo Consiglio Comunale di giovedì 24 novembre per ragioni personali. Lamentando la mancata lettura della sua giustificazione in sede di Consiglio, Cappuccio ha diffuso il testo della medesima per darne comunicazione. Così scrive Cappuccio:

“Visto che il Presidente del Consiglio non ha voluto leggere la mia giustifica, nonostante avessi scritto come ogni volta di darne lettura, pubblico di seguito il testo integrale non letto:

Giustifica cambiAMO Giaveno: Comunico la mia assenza al consiglio comunale fissato per il giorno 24 novembre 2016, in quanto impossibilitato a presenziare per impegni personali. Come richiesto tramite mail, fatta pervenire con largo anticipo alla conferenza dei capigruppo, chiedevo di spostare il Consiglio al 23 o 22 novembre, ma dalla maggioranza mi è stata negata la possibilità, questo a testimoniare il fatto di non venire incontro ad una legittima richiesta di un consigliere comunale. Ancora una volta si dimostra che non c’è nessun interesse a collaborare con le minoranze. Ringrazio comunque il gruppo “per Giaveno” e il “M5S” che a quanto riferito non avevano problemi per lo spostamento. Rimango infine esterrefatto per l’astensione del Presidente del Consiglio, nonché capogruppo del “PD”. Una persona può essere d’accordo o no, ma non comprendo un’astensione su una richiesta di un consigliere. Chiedo lo spostamento dei miei punti all’ordine del giorno per il prossimo Consiglio comunale. Chiedo di darne lettura in Consiglio comunale. Capogruppo di cambiAMO Giaveno Cappuccio Alessandro.”