Caprie, polemiche sul trasporto scolastico

caprie municipio

CAPRIE – La giunta comunale ha deciso di sopprimere il servizio scuolabus, sostituendolo con un rimborso spese alle famiglie. Una decisione osteggiata dal gruppo di opposizione “Per Caprie”, che in un comunicato ha scritto: “La gravità di quanto deciso dall’Amministrazione sta innanzitutto, secondo noi, nell’aver fatto scelte discriminatorie, non solo nei confronti delle famiglie che non hanno nella propria disponibilità un autoveicolo o comunque per le quali l’utilizzo di tale mezzo, seppur soggetto a contributo, costituisce comunque una difficoltà ed un disagio, ma anche di tutti quei cittadini per i quali, causa ad esempio gli orari di lavoro, è impossibile provvedere in proprio al trasporto dell’alunno. Siamo purtroppo consapevoli che la scelta dell’Esecutivo è stata fatta perché si è valutato sconveniente per il Comune continuare ad erogare un servizio in perdita, ma troviamo inaccettabile limitarsi ad un mero ragionamento contabile (costi meno ricavi), senza minimamente preoccuparsi di prendere in considerazione, oltre al puro e semplice costo economico, anche i costi sociali, ambientali e tutte le ricadute negative connesse. Per noi la scelta di sopprimere un servizio di trasporto pubblico incentivando, nei fatti, l’utilizzo di automobili private, rappresenta quanto di meno ecologicamente e socialmente sostenibile si potesse mettere in atto”. L’amministrazione difende la sua scelta perchè spiega è un servizio che costa 12 mila euro a fronte di un netto calo dell’utilizzo. Così l’amministrazione propone un rimborso a chi risiede ad oltre 1 kilometro da scuola.