L’emozione nei colori al Castello di Rivoli nel Museo d’Arte Contemporanea di Rivoli

Il Castello di Rivoli, Museo d'arte contemporaneaIl Castello di Rivoli, Museo d'arte contemporanea

di ELISA BEATRICI

RIVOLI – Rivoli e Torino si colorano grazie alle 400 opere provenienti da tutto il mondo, da oltre 130 artisti diversi, visitabili dal 14 marzo fino al 23 luglio 2017 al Castello di Rivoli nel Museo d’Arte Contemporanea di Rivoli e nelle sale del GAM – Galleria Civica d’Arte Contemporanea torinese.

L’esposizione

Questa esposizione al Castello di Rivoli nel Museo d’Arte Contemporanea di Rivoli propone un viaggio nella storia del colore nelle opere d’arte, dal Settecento ad oggi, analizzando le sue innovazioni ed invenzioni che hanno portato ai più grandi cambiamenti. Il colore diventa oggetto di indagine psicologica, biologica, scientifica ed anche neuroscientifica, grazie alle scoperte dei neuroni specchio a cura di Vittorio Gallese e Giacomo Rizzolati. Dalla scoperta dello spettro luminoso di Isaac Newton, attraverso la teoria romantica di Johann Wolgang von Goethe, fino al celebre cerchio cromatico di Itten, queste opere portano l’osservatore in un viaggio che attraversa quattro secoli di arte e di cultura del colore.

Gli artisti al Castello di Rivoli nel Museo d’Arte Contemporanea di Rivoli

Fra i tanti artisti si possono trovare anche opere di Matisse, Kandisky, Klee, Munch, Fontana, Boetti, Paolini, Eliasson ed Hirst, provenienti da collezioni di musei di tutto il mondo, quali il Reina Sofia di Madrid, il MNAM Centre Georges Pompidou di Parigi, il Paul Klee Zentrum di Berna, il Munchmuseet d Oslo, lo Stedelijk Museum di Amsterdam, la Tate Britain di Londra, la AGNSW – Art Gallery of New South Wales – di Sidney, la Dia Art Foundation di New York, la Paul Guiragoissian Foundation di Beirut, la Fondazione Lucio Fontana di Milano, la Cruz-Diez Foundation di Parigi, e da numerose collezioni private.

Carolyn Christov-Bakargiev

L’esposizione è opera di Carolyn Christov-Bakargiev, da quasi due anni direttrice del GAM e del museo d’Arte Contemporanea rivolese, Elena Volpato, curatrice delle esposizioni del Castello di Rivoli nel Museo d’Arte Contemporanea di Rivoli, ed Elif Kamisli e Marcella Beccaria, curatrici delle esposizioni del GAM. La mostra è visitabile dal martedì al venerdì con orario 10.00 – 17.00, il sabato e la domenica 10.00 – 19.00, il lunedì chiuso, ed i biglietti hanno un costo di €8,50 se intero, € 6,50 se ridotto, con tutti i martedì ingresso libero.

http://www.castellodirivoli.org/