Centrale di spaccio a Collegno

carabinieri 19

COLLEGNO – Era necessaria una parola d’ordine per entrare nella centrale di spaccio di tre africani. Lo hanno scoperto i Carabinieri di Collegno che ieri sera sono riusciti a entrare nel loro covo. I militari della Stazione hanno individuato un appartamento utilizzata da tre senegalesi per confezionare e spacciare crack e cocaina. Dopo le proteste di diversi condomini, i militari hanno messo “sotto sorveglianza” l’appartamento di via Adamello 26 a Collegno e sono riusciti a individuare un tossicodipendente che ha acquistato una dose di crack da un africano. Spacciatore e acquirente sono stati bloccati, rispettivamente un francese di origini senegalesi di 32 anni e un operaio italiano di 33 anni. Utilizzando lo spacciatore come cavallo di troia, i militari sono riusciti a entrare in casa e hanno arrestato altri due complici che preparavo le dosi. Si tratta di due senegalesi di 19 e 26 anni. All’interno dell’abitazione, i militari hanno sequestrato 35 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e 9000 euro in contanti.