Cesana-Sestriere, 120 piloti gareggiano nel week-end sui tornanti delle montagne dell’Alta Valsusa Ha inizio la gara automobilistica di auto storiche sulle curve olimpiche da Cesana Torinese a Sestriere

Stefano Di Fulvio su 	Osella PA 9/90 Stefano Di Fulvio su Osella PA 9/90

CESANA TORINESE – Il weekend del 7-8-9 luglio le montagne olimpiche di Cesana e Sestriere saranno invase da auto storiche ruggenti per la 36° edizione della Cesana-Sestriere, competizione sportiva automobilistica di velocità in salita organizzata dall’Automobile Club di Torino.

Il percorso sarà da brividi: 10,400 kilometri di tracciato sulle montagne che dai 1.300 metri di Cesana Torinese sale ai 2035 metri del Sestriere.

Sono oltre 120 i piloti iscritti alla competizione; tra di loro anche Stefano Di Fulvio, attuale detentore del record della gara con un tempo strepitoso di 4’30″06, ottenuto su Osella PA 9/90.

La gara sarà valida per il Campionato Europeo e Italiano della Montagna.

Presentazione della Cesana-Sestriere Experience

Visto il successo dello scorso anno, gli organizzatori ripropongono la Cesana-Sestriere Experience, mantenendo un settore Parata e un settore Regolarità. Gli iscritti al primo affronteranno il tracciato senza essere cronometrati nella mattinata di Sabato; gli altri del settore Regolarità, invece, saranno sottoposti ai rilevamenti cronometrici attivati sul percorso di gara prima delle prove ufficiali della Cesana Sestriere.

Domenica mattina tutti i partecipanti, sia al settore Regolarità sia al settore Parata, potranno salire da Cesana al Sestriere prima della partenza della Cesana Sestriere senza rilievi cronometrici. Al termine della salita del Sabato, dopo il pranzo e le premiazioni, è organizzato un giro turistico nelle zone circostanti il Sestriere e Cesana, per ammirare gli splendidi paesaggi sulla strada del Monginevro.

La storia della Cesana-Sestriere

Il battesimo della Cesana-Sestriere avvenne il 6 agosto 1961, in occasione del centenario dell’Unità d’Italia. Nel 1961 vomnse Mennato Boffa su Maserati 2000 col tempo di 6’17″1. Nei primi quattordici anni della Cesana-Sestriere si sono alternati sul gradino alto del podio grandi nomi come Edgar Barth, Lodovico Scarfiotti, Arturo Merzario, Rolf Stommelen, e grandi case automobilistiche quali Maserati, Porsche, Ferrari, Abarth.

Alla ripresa degli anni Ottanta, la competizione si era trasformata in gara tecnica con le vetture sport prototipo di Enzo Osella tra le vere protagoniste.

Con il passare degli anni, l’energia e l’entusiasmo del pubblico non sono mai cambiate: questo ha reso possibile il miglioramento della manifestazione, ma anche delle prestazioni dei singoli partecipanti, che ogni anno si sentono tifati, supportati e incoraggiati dagli spettatori.

Le parole del Sindaco di Cesana Lorenzo Colomb in conferenza stampa

“Questa 36°edizione della Cesana-Sestriere rappresenta un traguardo veramente prestigioso per un evento internazionale che ha mantenuto inalterato nel tempo fascino, prestigio e popolarità e che fa parte della nostra storia, sin da quando è nata nel 1961.

Un vero spettacolo che suscita da sempre passione ed entusiasmo e continua a richiamare ogni anno migliaia di turisti, appassionati di motori e di sport automobilistico nel meraviglioso paddock di Cesana e lungo il percorso per ammirare una delle più affascinanti competizioni automobilistiche su strada d’Italia.

Insieme all’Automobile Club di Torino e agli sponsor abbiamo moltiplicato negli anni il lavoro per far crescere quello che da sempre è uno dei più importanti eventi turistici ospitato sulle nostre montagne olimpiche”.

La conferenza stampa della Cesana Sestriere

La conferenza stampa della Cesana Sestriere

Locandina

La locandina della Cesana Sestriere 2017

Questo slideshow richiede JavaScript.