Chiara Bonavero fa la festa alle donne A Condove due giorni d'impegni in rosa

chiara bonavero

CONDOVE – Chiara Bonavero, una laurea in Giurisprudenza, praticante avvocato, musicista nell’Unione Musicale Condovese e attiva nell’Anpi di suo papà presidente. Venticinque anni, un fidanzato, un sorriso così e l’assessorato alla cultura del comune da gestire con pochi soldi e tante idee. Spero di non essermi dimenticato nulla, nel caso chiedo scusa. Con Chiara parliamo della festa della Donna.

Avete organizzato diversi appuntamenti per la festa?

Nell’ambito dei prossimi festeggiamenti per la Festa della Donna, sono state organizzate numerose attività. Come l’anno scorso gli amministratori, insieme ad alcune volontarie, gestiranno la vendita delle gardenie per AISM, i cui proventi saranno devoluti alla ricerca contro la sclerosi multipla, malattia che colpisce in special modo proprio le donne. La vendita avverrà nei giorni di sabato 5 e domenica 6, dalle 9.00 alle 12.00, in piazza Martiri della Libertà.

Tu che sei nell’UMC avrai pensato anche alla musica, mi sbaglio?

Sabato 5, alle ore 21.15, presso il Salone “P.G. Frassati”, l’orchestra al femminile “Noi donne per le donne” organizza Donne in concerto, con la direzione artistica delle Maestre Paola Convertino, Anna Richetto e Denise Selvo e la partecipazione di moltissime musiciste, provenienti dalle bande musicali della Valsusa e della zona metropolitana.

E domenica?

Domenica 6, presso la biblioteca comunale, verrà inaugurata la mostra pittorica” Con gli occhi delle donne”, che rimarrà visitabile fino al 20 marzo, durante gli orari di apertura della biblioteca. Espongono Cristina Carnino, giovane condovese, e Paula Dias, torinese dalle origini portoghesi. Lo stesso giorno, alle ore 15.00, sempre presso la biblioteca, l’A.N.P.I. Condove Caprie organizza un convegno dal titolo Donne nella Resistenza. Ospite la Dott.ssa Marta Rabacchi, storica dell’A.N.P.I. di Settimo Torinese. Ad accompagnarla nell’esposizione, le letture a tema curate dall’attrice Gisella Viero e la musica del gruppo “B. and B.&B”. Posso aggiungere una cosa?

Si certo.

Nell’attesa della manifestazione per la Giornata della Memoria e dell’Impegno, in ricordo delle vittime innocenti della mafia, che quest’anno verrà celebrata in Condove il 21 marzo, con la collaborazione dell’Associazione Libera, presidio di Avigliana Silvia Ruotolo, mercoledì 09 marzo, presso la biblioteca comunale, h 21.00, sarà organizzata la serata Cento passi verso il 21 marzo, in ricordo del Procuratore Bruno Caccia: presenti Paola Caccia, figlia di Bruno, Maria Josè Fava referente Libera Piemonte ed il giornalista Davide Pecorelli.

j7e03lw