A Chiusa San Michele la legalità è di casa, serata con le scuole del Comprensivo di Condove Una serata per prepararsi al "21 marzo"

La serata sulla legalità

CHIUSA SAN MICHELE – Giovedì 15 marzo, nel salone della Biblioteca Bruno Caccia si è svolto il primo appuntamento delle manifestazioni legate alla “Giornata Nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie“.

Le immagini dei ragazzi

Protagonisti della serata i ragazzi della classe III A dell’Istituto Comprensivo di Condove che hanno svolto un lungo lavoro di preparazione e un viaggio sul tema della legalità. “Memorie in viaggio…voci narranti da Condove a Palermo” è il titolo che gli studenti hanno scelto per riassumere la loro esperienza in terra siciliana vissuta nel viaggio scolastico di novembre dello scorso anno.  A salutare i ragazzi il sindaco di Chiusa Fabrizio Borgesa e l’assessore alla cultura di Condove Chiara Bonavero. Un video, le foto e la voce narranti sono stati il filo conduttore della serata che i ragazzi hanno offerto alle famiglie e agli insegnanti che hanno seguito il progetto: Elisabetta Albesano, Patrizia Ollino e Carmelo “Elio” Teresi.

A margine del racconto sono intervenuti, per portare il loro contributo, i responsabili di “Cascina Caccia“, bene confiscato alla Mafia ed ora centro di cultura e attività. Mercoledì 21 marzo sempre a Chiusa, in piazza della Repubblica, alle ore 17 ci sarà la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie.

Questo slideshow richiede JavaScript.