Coazze, giovane arrestato dai Carabinieri dopo avere ferito i genitori

carabinieri- macchina

COAZZE- Sarebbero meno gravi di quanto erano parse all’inizio le ferite riportate da un uomo e da una donna durante una colluttazione avvenuta con il figlio, nella tarda serata di ieri, a Coazze. La lite sarebbe scaturita dopo un rimprovero alla fidanzata del figlio, un ragazzo di 26 anni che avrebbe perso la testa e avrebbe iniziato a colpire i genitori con un aspirapolvere e a brandire un coltello. L’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio e, poco dopo la mezzanotte, il ragazzo è stato arrestato. I genitori, medicati al pronto soccorso di Rivoli, sono stati dichiarati guaribili in pochi giorni. L’accusa per il giovane, al momento, è di tentato omicidio.