Coazze, il Comune rimborsa a Maria Riva il costo della targa di Forno

La targa affissa sulla parete esterna della chiesa di FornoLa targa affissa sulla parete esterna della chiesa di Forno

COAZZE – Si è conclusa felicemente la storia riguardante l’affissione della targa commemorativa sulla parete esterna della chiesa di San Giuseppe a Forno di Coazze. Fortemente voluta dalla 91enne partigiana Maria Riva, per ricordare l’importante ruolo ricoperto dal piccolo luogo di culto durante la Lotta di Resistenza (1943- ’45), la targa, a causa di un fraintendimento, era stata pagata dalla medesima maestra Riva, senza l’intervento del Comune di Coazze. Chiarita la questione, non senza una coda di polemiche, il Comune ha deciso di sborsare la somma necessaria e di restituire, così, i soldi a Maria Riva. “Non si è trattato di una questione economica, bensì di un fraintendimento sulle tempistiche che ci ha impedito di mettere a bilancio quella cifra per il 2015, ma avevamo promesso che, con l’inizio del 2016, avremmo risolto la questione e così abbiamo fatto”, ha commentato il sindaco di Coazze, Mario Ronco.