A Collegno la Metro si allunga: dopo Fermi partono i lavori per altre due fermate La linea 1 della metropolitana di Torino prosegue a ovest, entro 4 anni si arriverà a Collegno Centro

Linea 1 della Metropolitana di TorinoLinea 1 della Metropolitana di Torino

COLLEGNO – La fase di studio per i lavori di prolungamento della linea metropolitana automatizzata di Torino a Ovest si è conclusa nella giornata di ieri, ed Infra.to ha indetto la gara per l’aggiudicazione della progettazione esecutiva del tratto “Fermi-Collegno Centro”. Attualmente la stazione “Fermi” rappresenta il capolinea della linea metropolitana di Torino, ma presto inizieranno i lavori per arricchire la tratta con altre due stazioni.

La prima delle due nuove stazion si chiamerà “Certosa” e sarà la stazione di interscambio con il servizio ferroviario nella stazione di Collegno. La seconda stazione si chiamerà “Collegno Centro” e sarà ubicata nel centro del Comune di Collegno, su corso Francia, all’altezza dell’attuale sede del mercato.

Il prolungamento nel dettaglio

La linea verrà allungata di 1.750 metri. Subito dopo la stazione Fermi (attuale capolinea), la linea proseguirà su Via E. De Amicis (Collegno). Successivamente, il tracciato si svilupperà sempre lungo via E. De Amicis fino ad arrivare all’incrocio con corso Pastrengo. Si passerà quindi sotto la ferrovia Torino-Modane e dopo aver percorso via Risorgimento la linea terminerà al di sotto di corso Francia.

Lo scavo

Una prima parte dello scavo verrà realizzata con il “Metodo Milano”, ovvero con il Cut&Cover (Taglia e Copri) , che prevede di eseguire il lavoro in più tappe, suddividendo il cantiere in micro-settori da completare in serie. Questo metodo verrà successivamente rimpiazzato dal meno invadente metodo “A foro cieco”, che consentirà di proseguire i lavori in maniera più silenziosa, riducendo i detriti prodotti dagli scavi, impattando in minore misura sulla viabilità e soprattutto concentrerà i cantieri in un unica zona delimitata.

In arrivo anche i sottopassaggi in Corso Francia

Con l’arrivo delle nuove stazioni, corso Francia verrà dotata di sottopassaggi accessibili ad ogni tipologia di utente. Le stazioni infatti saranno poste sui due lati di corso Francia, ed ogni stazione sarà dotata di un ascensore per permettere agli utenti di raggiungere le banchine.

Le due stazioni sono comunicanti e realizzate su due livelli, quindi gli utenti potranno accedervi anche solo per passare sul lato opposto della strada, utilizzando il sottopassaggio in totale sicurezza e senza ostacoli.

Costi e tempi

Il progetto e la realizzazione hanno un tempo previsto di 4 anni. I 4 anni sono da intendersi come tempi di realizzazione puri, quindi vanno esclusi i tempi per le gare di appalto. Il progetto è suddiviso in più step. Il primo prevede la realizzazione della tratta “Fermi-Collegno Centro” ed avrà un costo di 123,7 milioni di euro, interamente finanziati dallo stato.

Il secondo step prevede l’ulteriore prolungamento della Metro, che diventerà “Collegno-Cascine Vica” e che attualmente è ancora in fase di progettazione. I costi saliranno ad un totale di 304,3 milioni di euro con il secondo step, che prevede anche la realizzazione del parcheggio di interscambio a Cascine Vica, all’ampliamento del deposito e all’acquisto di 8 nuovi treni.