Collegno, oltre 300mila euro per la sicurezza nelle scuole La tecnologia innovativa entra nelle scuole collegnesi

scuola-capuozzo

COLLEGNO – Scuole sempre più tecnologiche e innovative a Collegno dove, negli ultimi giorni, sono stati terminati i lavori in alcune scuole della città, per un investimento di 322.500 euro.

Nuove lampade a led, dunque, nella scuola Primaria Don Sapino di Savonera, che permetteranno un risparmio del 10/15% di energia, senza contrare l’installazione di una controsoffittatura fonoassorbente in tutte le aule, per un totale di 200mila euro.

“Grazie alla tecnologia Opticom, brevettata da Beghelli, la funzionalità delle luci di emergenza è  monitorata attraverso un’applicazione per smartphone – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici di Collegno Valentino Romagnolo – . Si tratta di un sistema di comunicazione ottica che, attraverso il flash e la telecamera di un semplice telefonino, è in grado di trasmettere comandi, modificare prestazioni e funzioni e monitorare gli apparecchi di illuminazione ordinaria e di emergenza”.

I lavori portati a termine dall’amministrazione, però, non terminano qui. Nella scuola Capuozzo di via Salbertrand è stato rifatto l’impianto antincendio per un totale di 6.500 euro. Sono, invece, in fase di completamento le controsoffittature fonoassorbenti delle quattro sezione.

Nuovi pannelli solari e centrale termica alla Salvo D’Acquisto in via Lombroso che, con un investimento di 76mila euro, consentiranno un risparmio economico fino al 20% e la riduzione della dispersione di calore.

Alla scuola Marconi, invece, è stata sostituita la caldaia e, nelle prossime settimane, verranno portate a termine gli interventi di adeguamento della rete di distribuzione del calore anche alla scuola Anna Frank e Calvino. I lavori per questi tre istituti avranno un costo complessivo di 40mila euro.

Un investimento, dunque, di 322.500 euro per rendere gli ambienti scolastici  sempre più sicuri, accoglienti e ideali per gli allievi e gli insegnanti.

“Le nostre scuole sono moderne, sostenibili, funzionali. Collegno si conferma in questo modo una città che “fa scuola”, sia investendo nella formazione con programmi e progetti di avanguardia educativa sia realizzando edifici sicuri, capaci di rispondere al necessario risparmio di energia, di contenimento dei consumi e dell’impatto ambientale”, dichiara il sindaco Francesco Casciano.