A Collegno la città fa scuola con il  piano dell’offerta formativa Il Sindaco “Un programma attento a ogni aspetto”

Collegno, copertina del piano dell'offerta formativa dato alle scuoleCollegno, copertina del piano dell'offerta formativa dato alle scuole

COLLEGNO – Nuovo anno, nuovo piano d’offerta formativa. Per la sua quindicesima edizione, Collegno ha deciso di presentare un programma formativo con un nuovo format. Il suo punto di forza per l’anno 2017/2018 sarà proprio la facilità di consultazione e la sua capacità di coinvolgere. Lo scopo è raccontare i momenti non solo storici ma quelli che hanno segnato la città di Collegno. Primo fra tutti proprio il 40° anniversario dell’abbattimento del muro del Manicomio. La copertina, di fatto, cattura proprio questo istante, testimone di un nuovo inizio. “Con il nuovo piano dell’Offerta Formativa – dichiarano il Sindaco Casciano e l’assessore Cavallonela Città fa scuola con un programma formativo attento a ogni aspetto della crescita, della socialità, della vita di studenti e famiglie”.

VEDI ANCHE: http://www.lagenda.news/collegno-al-via-un-anno-negli-asili-nido-della-citta/

Il nuovo Piano dell’Offerta Formativa

Il programma propone 98 attività, tra laboratori e percorsi didattici, in nove aree tematiche. L’innovazione di questo piano formativo proviene dai principi della “Buona Scuola, ma anche dalla collaborazione dei docenti. “Una nuova organizzazione dei tempi, degli spazi e della didattica sarà avviata in modo sperimentale alla scuola secondaria di  I grado “Antonio Gramsci” : le aule tradizionali si trasformeranno in laboratori multidisciplinari”, ha  annunciato l’assessore alle Politiche educative Matteo Cavallone.  Arte, musica, solidarietà, ambiente e sport, educazione alimentare, storia saranno tematiche presenti nell’offerta formativa.  Tra i capitoli, però, anche l’opportunità di conoscere ed approfondire la storia di Collegno.

“Collegno impegno Comune”

  Protagonista del Piano dell’Offerta Formativa sarà “Collegno impegno Comune”. Questa sezione proporrà informazioni sulla popolazione scolastica, ma anche scelte di mandato dell’amministrazione comunale per presentarsi e offrire un pezzo della storia attuale di Collegno. Non solo parole scritte nero su bianco, però, perché vengono proposti anche degli eventi. Per i 150 anni dalla nascita di Marie Curie, il liceo intitolato a suo nome propone un appuntamento per dare risalto alle sue ricerche. Collegno, però, renderà omaggio anche a Lorenzo Milani, in occasione dei 50 anni dalla sua morte, per riflettere sui diritti, pace e solidarietà.  “Il calendario degli appuntamenti richiama l’attenzione sulle giornate nazionali ed internazionali, d’importanza sociale e culturale che la scuola ha il compito di divulgare e trasmetterne i valori, sviluppando nei bambini e nei ragazzi riflessioni e comportamenti  responsabili”, dichiara il Sindaco di Collegno Francesco Casciano.