Come si chiamerà la biblioteca? Ecco i tre nomi scelti dall’amministrazione Chi vorrà potrà votare dal 18 luglio e fino al 26 settembre

biblioteca condove

CONDOVE- Innominato, non stiamo parlando del personaggio letterario dei “Promessi sposi”, ma al femminile della Biblioteca Comunale. L’anno scorso è stato il turno del salone “Sottochiesa” a cui il parroco, dopo un consultazione tra credenti, ha battezzato lo spazio “Pier Giorgio Frassati”. Quest’anno è il turno più laico della biblioteca. L’amministrazione comunale, nell’anniversario del primo voto alle donne, ha deciso di dedicare lo spazio culturale ad un personaggio femminile che si è distinto in ambito letterario o scientifico, fuori dalla mura cittadine. Saranno proprio i lettori condovesi, ed i ragazzi della Primaria e della Secondaria, a scegliere tra le tre candidate decise, così tra tante, dalla maggioranza in Consiglio comunale. Presentiamole. Alda Merini scrittrice milanese di sinistra e poetessa, e una. Margherita Hack toscana vissuta a Trieste, astrofisica e divulgatrice scientifica e orgogliosamente comunista, e due. Graziella Romano anche lei milanese, partigiana, giornalista, scrittrice e poetessa, e tre. Per chi vorrà sarà possibile votare, uno dei tre nomi scelti dall’amministrazione, a partire dal 18 luglio e fino al 26 settembre, sia presso la biblioteca sia negli uffici comunali.