Il Comune di Mompantero intitola la biblioteca a Paolo Gastaldo Da tempo i volontari che gestiscono la biblioteca chiedevano così di ricordare il Preside delle Medie di Susa scomparso nel 2002

Paolo Gastaldo (foto archivio web)Paolo Gastaldo (foto archivio web)

MOMPANTERO –  La Biblioteca Comunale a Mompantero è nata nel 2005, ospitata nei locali del Comune In Piazza Giulio Bolaffi. Fa parte del Centro Rete di Pinerolo inserito nella rete bibliotecaria piemontese – la cui direzione sembrerebbe  in procinto di spostarsi a Susa – a cui aderiscono un centinaio di  Comuni della Val Pellice, Val Susa e Val Sangone.

I volontari della biblioteca

Da tempo i volontari della Biblioteca – in particolare Adriana Frijo – capogruppo di minoranza e volontaria presso la struttura – avevano chiesto al Comune di definire formalmente l’intitolazione della Biblioteca a Paolo Gastaldo, cittadino di Mompantero, scomparso nel dicembre 2002, poco dopo essere andato in pensione da  Preside delle Scuole Medie di Susa. Gastaldo che fu anche consigliere comunale del PCI a Susa, insieme alla moglie, l’architetto Rosita Ciotti, anche lei scomparsa, più volte consigliere comunale a Mompantero, fu una figura molto impegnata a sinistra, nella sua militanza politica non solo nel suo lavoro a scuola, ma in senso lato si occupò di cultura, ambiente  e storiografia, non solo locale,  ma di tutta la Valle e delle sue montagne.

Il figlio, Davide, è oggi consigliere comunale a Mompantero, di cui è stato anche assessore, ed è una delle figure di spicco dell’area della sinistra del  Movimento Notav.  Lintitolazione ufficiale da parte del Sindaco, Piera Favro, avverrà venerdì 5 maggio alle ore 17,30

La biblioteca di Mompantero

La Biblioteca dispone di oltre 2000 libri e ha un centinaio di iscritti; tra i volumi c’è un’offerta variegata : letteratura italiana e straniera, libri per l’infanzia, bambini e adolescenti,  testi sulla Valsusa e sulla storia partigiana, un pò di saggistica e di storia, videocassette, riviste. Fra i suoi frequentatori più attivi i giovanissimi della scuola elementare che hanno disposizione testi per l’infanzia. L’attività della Biblioteca non si ferma alla gestione e prestito dei libri : i volontari che la tengono aperta hanno organizzato in questi anni mostre, incontri con artisti, incontri con autori, feste annuali dei Lettori, collaborazioni con l’Unitre di Susa, letture di testi per bimbi in sede, in altre biblioteche.