Con l’Acsel in gita, visita all’impianto di Compostaggio

aceagasometro

S.AMBROGIO – Si è svolta il 18 aprile la prima delle visite agli impianti di riciclo dei materiali della raccolta differenziata, organizzata da Acsel Spa, nelle filiere impiantistiche di bacino. La visita di ieri, molto partecipata dalla cittadinanza, è stata all’impianto di recupero della frazione organica presso Pinerolo. “ACSEL SPA – afferma il Presidente Alessio Ciacci – ringrazia l’impianto ACEA PINEROLESE che ha ospitato i numerosi partecipanti alla visita ed ha illustrato il funzionamento del processo di riciclo anche con una visita vera e propria agli impianti”. Il Polo Ecologico di ACEA PINEROLESE è costituito da un depuratore che serve circa 75.000 ab, da un impianto di compostaggio che tratta circa 20.000 tonnellate/annue e dalla linea di digestione anaerobica (60.000 tonnellate/anno). Il recupero di energia viene effettuato utilizzando il biogas prodotto dal depuratore, dalla linea di digestione anaerobica e dalla discarica. L’impianto di compostaggio riceve il fango prodotto dalla digestione anaerobica, l’organico proveniente dalla raccolta differenziata e le potature. Un processo consolidato che da una decina di anni ha ottenuto il marchio di qualità del Consorzio Italiano Compostatori. La quantità annua di compost prodotto è di circa 6.000 tonnellate e viene venduto ai cittadini ed alle aziende agricole del territorio. Nel 2015 il polo ecologico ha prodotto 17,1 GWh di energia elettrica, 18,8 GWh di energia termica ed evitato emissioni di CO2 di oltre 76.000 tonnellate. Le prossime visite di Acsel Spa saranno organizzate il 23/05/2016 ed il 19/09/2016 presso l’impianto di recupero della plastica a Beinasco, il 17/06/2016 nuovamente presso l’impianto di compostaggio di Acea. Queste iniziative di comunicazione e partecipazione della cittadinanza, avviate da Acsel Spa, sono finalizzate alla sensibilizzazione sull’importanza della raccolta differenziata e della qualità dei materiali per il loro riciclo che permette la costruzione di un’economia circolare ed un maggior rispetto ambientale.