Condove: il Sindaco Sarti chiede ai cittadini di fare attenzione ad un falso addetto Italgas "Non lo fate entrare e chiamate i Carabinieri al 112 o la Polizia Locale"

Falsi addetti ai contatoriFalsi addetti ai contatori

CONDOVE –  “Sono dell’Italgas, dove controllare il contatore!” Oppure “Ci risulta una perdita di gas dalla vostra abitaszione, dobbiamo controllare” . E’ il classico escamotage con cui potenziali ladri cercano soprattutto melle zone isolate e nelle case dove abitano persone anziane di intrufolarsi per commettere furti o farsi consegnare denaro contante.

E’ successo anche stamane a Condove e lanciare l’allarme e a mettere sul chivalà i propri cittadini è proprio il Sindaco Emanuela Sarti:  “Chiedo a tutti di prestare massima attenzione, perché stamattina è stato segnalato a Condove un falso addetto Italgas che cerca di introdursi nelle case millantando una inesistente fuga di gas. E’ un uomo alto, sui 35 anni, porta una giacca verde con strisce grigie, un cappello scuro e una radiolina ricetrasmittente appesa al collo. Non fate entrare nessuno nella vostre proprietà e se lo avvistate chiamate subito il 112 o la Polizia Locale al 330441157.

Come difendersi dai falsi addetti delle società di servizi?

Il primo consiglio e di non spalancare la porta di casa. In caso di dubbi informarsi, mantenere la calma, chiamare i numeri verdi delle società di servizi per capire se realmente gli operatori sono stati inviati al vostro domicilio. Tutte le compagnie di norma  nel caso di lavori straordinari hanno come prassi quella di avvisare con cartelli esposti in modo ben visibile presso le zone interessate.

Il tutto va fatto prima di aprire la porta di casaQuesto il più delle volte è sufficiente per far allontanare i truffatori. Gli addetti sono obblicvati ad avere esposto un tesserino identificativo, si muovono con vetture con il marchio istituzionale dell’azienda sulle portiere. Se i dubbi restano Ccontattare la Polizia Locale o i Carabinieri che provvederanno alla verifica.