Controlli straordinari della Guardia di Finanza in cintura di Torino e in Valsusa Oltre 100 Fiamme Gialle impegnate per 24 ore in un controllo a tappeto del territorio: sequestrati un milione di oggetti contraffatti e droga

finanza-baschi-verdi-10

TORINO – I militari delle Fiamme Gialle sono stati impegnati a inizio settimana in una vasta operazione coordinata di controllo del territorio e delle attività commerciali fra la cintura di Torino e la Valsusa. Il bilancio operativo  di questa attività, che a ha visto impegnati un centinaio di uomini e 8 unità cinofile, compresi i Baschi Verdi, il Reparto di pronto impiego della Guardia di Finanza, composto da finanzieri specializzati fra l’altro in tecniche di contrasto ai traffici illeciti, è imponente.

Sono stati questrati oltre un milione di oggetti tra giubbotti, tessuti e giocattoli contraffatti e/o insicuri, privi di marcatura CE per cui due titolari di esercizio sono stati denunciati.
Per quanto riguarda lo stupefacente sono stati sequestati 100 grammi di stupefacenti sequestrati con due persone denunciate per detenzione e spaccio e altri 15 segnalati per uso personale.
Sono stati rilevati  5 lavoratori in nero e riscontrate irregolarità presso 5 impianti di carburante.
Sequestrato un apparecchio video poker illegale in Alta Valsusa.

I numerosi controlli effettuati sui veicoli  commerciali e delal movimentazione delle merci, con i relativi documenti di trasporto hanno consentito il sequestro di un veicolo, il fermo di alcuni mezzi non idonei al trasporto di alimenti e altri numerosi verbali per violazioni al codice della strada.

Nel corso dell’attività, iniziata ancor prima dell’alba e terminata oltre la mezzanotte, sono stati effettuati centinaia di interventi ed identificate oltre mille persone fisiche e attività  con Parti Iva, fra  operatori commerciali, sedi di aziende e ambulanti.