Al Cresco Award promosso dalla Fondazione Sodalitas premiato Sestriere come “Il comune più digitale” d’Italia Il riconoscimento alle "Città sostenibili" assegnato oggi a Vicenza Fiere nel corso della Assemblea Nazionale dell'ANCI

Cresco Award a Sestriere: Valter Marin e Diego Joannas con il sindaco di Ostana Giacomo LombardoCresco Award a Sestriere: Valter Marin e Diego Joannas con il sindaco di Ostana Giacomo Lombardo

VICENZA – Va al Comune di Sestriere il Cresco Award “Città Sostenibili”, promosso dalla Fondazione Sodalitas in collaborazione con ANCI, quale “Comune più digitale“. Il premio è stato ritirato oggi nella sala Cassa Depositi e Prestiti della Fiera di Vicenza, nell’ambito della XXXIV Assemblea nazionale dell’ANCI, dal Sindaco Valter Marin e dal Segreterio dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea Diego Joannas.  

Il Cresco Award Città Sostenibili

Il Cresco Award è istituito dalla Fondazione Sodalitas, con il patrocinio e la collaborazione di ANCI ed in partnership con aziende sensibili ai temi della “sostenibilità”, che a loro volta mettono in palio specifici premi. La Fondazione Sodalitas, creata da Assolombarda, da oltre 20 anni è infatti impegnata nel sostegno e nella diffusione della cultura della sostenibilità, ha istituito il premio che ha lo scopo di valorizzare la capacità della Pubblica Amministrazione locale: Comuni, Città Metropolitane, Unioni/Aggregazioni di Comuni e Comunità Montane, di rendere operativi progetti incentrati sulla sostenibilità del proprio territorio.

“Dai più grandi fino ai più piccoli i Comuni italiani stanno giocando un ruolo importante per la crescita sostenibile del Paese, con progetti innovativi che migliorano la vivibilità dei territori, contribuendo così da protagonisti ad attuare l’Agenda 2030 fissata dalle Nazioni Unite. Questo grande impegno è testimoniato anche dalla seconda edizione di CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas in collaborazione con Anci che ha raccolto candidature per progetti innovativi di sostenibilità da oltre 600 enti locali – ha detto Carlo Antonio Pescetti, Consigliere Delegato Fondazione Sodalitas – Dal Crowdfunding civico del Comune di Milano alla Spiaggia per tutti di Fossacesia, dall’Ortolibero di Brescia allo Spazio Hub di Thiene, fino alla Revolutionary Road di Somma Lombardo e al reinsediamento primario di Ostana“. 
E proprio Ostana, piccola e vivissima realtà della montagna cuneese ai piedi del Monviso ha vinto  il CRESCO Award 2017 quale miglio r progetto di “reinsediamento e vivibilità dell amontagna” progetti “campioni della sostenibilità” che sono stati selezionati da una Giuria indipendente, presieduta dal Rettore del Politecnico di Milano Ferruccio Resta, 
“La disponibilità di imprese private e istituzioni a sentirsi parte di un unico sistema e a lavorare insieme per occuparsi dei beni da cui più dipende il futuro di tutti, rappresenta oggi una condizione fondamentale di sviluppo. Con il CRESCO Award – ha detto ancora Carlo Antonio Pescetti – oltre a far emergere le best practices degli Enti locali, vogliamo stimolare partnership innovative tra imprese e territorio puntando su alleanze efficaci tra Comuni e imprese, convinti che questa sia la strada migliore per rendere più sostenibili e più inclusive le nostre città e per dare risposte concrete ai bisogni dei cittadini”.
Cresco Award è un’iniziativa  che aiuta a capire come i Comuni possano e debbano essere il luogo attraverso cui passano le politiche necessarie per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile indicati dall’Agenda 2030 e uUn aspetto importante del Premio è stato proprio il coinvolgimento di un gruppo di imprese impegnate sul fronte della Sostenibilità che hanno assegnato propri premi  agli enti locali su specifiche tematiche.
Le imprese coinvolte e i Comuni premiati sono state diversi ed è stato proprio una di queste imprese – il  Gruppo ABB – fra i leader leader mondiali nella tecnologia della digitalizzazione industriale che offre anche servizi mirati alle smart city – a premiare il Comune di Sestriere come “Comune più digitale” per il suo progetto di telemedicina e assistenza agli anziani pensato per gli anziani ed esteso alla clientela turistica ed agli operatori dei servizi, essendo un comune che oscilla dai 3-400 residenti effettivi ai 30.000 nei momenti di punta.
Un’altra medaglia al petto del Colle.

Il Sindaco Marin illustra il progetto [VIDEO]