Da Orbassano chiarimenti sul collettore fognario occluso

ORBASSANO – Occlusione del collettore fognario di Strada Volvera angolo via Della Bassa: quando, come e perché. Arrivano dall’Amministrazione Comunale spiegazioni e aggiornamenti sull’occlusione del 14 settembre scorso. Il collettore in questione, si legge nel comunicato,  coinvolge le utenze di fognatura nera di Strada Volvera, è in cemento, si trova a una profondità di 7 metri e ha dimensioni di 60 centimetri  x 120. L’occlusione dovuta al cedimento di una parte del collettore è avvenuta nel tratto dove il suo percorso si sposta da un lato all’altro della via, comportando purtroppo la chiusura del tratto su ambo i sensi e non solamente le corsia interessata. La rete fognaria è gestita dalla SMAT, che se ne occupa come manutenzione ordinaria e straordinaria. Per far fronte all’occlusione, continua il comunicato, la SMAT ha immediatamente realizzato un by-pass del tratto ostruito, realizzando due pozzetti e una condotta superficiale con stazione di pompaggio. Ora, per quanto riguarda i futuri lavori di risistemazione, data la profondità del condotto fognario sarà necessario garantire, dopo aver effettuato un primo sbancamento per il rilievo, la salvaguardia dei sottoservizi e la definizione dell’ampiezza del tratto da sostituire, realizzando delle micro palificazioni per contenere il più possibile lo scavo nella sue dimensioni. Dopo di che avverrà la sostituzione del tratto compromesso ed il ripristino della sede viaria. Successivamente, con  brevi occupazioni di tratti del sedime viario di Strada Volvera, si procederà alla realizzazione del “relining” di tutto il collettore con calza interna, come già realizzato in passato per il tratto del collettore consortile dalla Piazza sino a Strada Torino, intervento che andrà a ostruire eventuali infiltrazioni e crea un rinforzo strutturale. “La riparazione del collettore – ha confermato il Sindaco, Eugenio Gambetta – è presumibilmente contenuta nel termine di un paio di mesi di lavori e la SMAT, che sta reperendo le Ditte, procederà immediatamente in questi giorni con lo sbancamento e la messa in sicurezza dei sottoservizi. L’Amministrazione comunale metterà in atto tutti gli strumenti a disposizione per ovviare il più possibile ai disagi dei cittadini e delle attività che si trovano in prossimità dei lavori; verrà inoltre attivata una disposizione, approntata dall’Amministrazione già in occasione dell’intervento di Via Alfieri, che prevede una riduzione della TARI alle attività commerciali coinvolte in chiusure stradali a seguito di interventi.”