Reclamo collettivo per disservizi telefonici e web ad Avigliana Codici Torino-Associazione consumatori Onlus organizza una raccolta di segnalazioni

Computer e webComputer e web

AVIGLIANA – A seguito dei disservizi di un operatore web e telefonico che nei giorni scorsi hanno interessato diversi utenti della città la Codici Torino-Associazione consumatori Onlus si è attivata.

Si pensa ad un’azione contro l’operatore

Scrivono dalla Onlus di servizio: “A seguito del mancato funzionamento dei servizi internet da parte dell’operatore FASTWEB nella zona di Avigliana, Codici Torino-Associazione consumatori Onlus, Sportello di Susa, organizza la raccolta delle segnalazioni di tutte le persone che subiscono questo disservizio attraverso: – 366 421 1834 (numero telefonico dedicato); – [email protected] (indirizzo email);  – oppure sul sito http://www.aiutoconsumatori.it in home page“. Lo scopo di questa raccolta è di presentare un esposto collettivo per farsi rimborsare i danni per i giorni di disservizio.

L’associazione per la tutela dei consumatori

L’Associazione Consumatori Codici di Torino che, grazie al supporto del Comune di Susa che ci ospita, è presente da oltre un anno nei locali siti in Via Palazzo di Città 39 a Susa.
Quello dell’Associazione Consumatori è un servizio che viene erogato a costi molto contenuti con lo scopo di aiutare le persone per essere tutelate in ambito stragiudiziale. Nello svolgere il nostro lavoro abbiamo capito quanto sia utile fare informazione e per questo stiamo iniziando un nuovo percorso che ci porta qui a inviarvi il seguente comunicato con preghiera di pubblicazione. Talvolta facciamo i conteggi di quanto riusciamo recuperare ai nostri Associati con i vari interventi che effettuiamo.

Un gruppo di esperti

C’è il mese in cui gli avvocati riescono a fare la maggior parte dei recuperi, altre volte si ottengono le cifre più alte attraverso le transazioni finanziarie (mutui, prestiti) ed altre volte ciò avviene da rimborsi su bollette errate. E’ il caso di questo mese che, fra Torino e Susa, ha permesso di recuperare oltre 35.000 euro da errori (o meglio orrori) nell’ambito delle utenze (quindi si parla di luce, gas e telefonia) e, complice un recupero eccezionale proprio a Susa di oltre 8200 euro, nella Valle di Susa complessivamente si sono recuperati quasi 10.000 euro.