Don Luigi Crepaldi, sacerdote da 25 anni

Don Luigi CrepaldiDon Luigi Crepaldi

NOVALESA – Criticato, amato, rispettato e a tratti incompreso ecco Luigi Crepaldi; prete da 25 anni. Tra le sue esperienze pastorali, dopo una bella presenza a Susa in Seminario e nel Gruppo Scout come assistente: Villar Focchiardo con San Giorio, Condove, Novalesa e tanti servizi in Ospedale e in aiuto ai confratelli più anziani.

Era il 1992

Era il 15 febbraio del 1992; un altro mondo, un’altra Diocesi. Don Luigi, con la pazienza e la serietà che lo hanno sempre contraddistinto, cominciava un lungo e difficile percorso. La sua, in questa valle, è una presenza conformista, ostentamente onesta e radicata nella Chiesa romana, in una comunità anticonformista, riottosa e slegata.

Luigi Crepaldi

Intorno a don Luigi, in questa occasione così importante si sono stretti i parrocchiani, gli amici e idealmente quanti hanno ammirato in questi anni di servizio la sua vocazione e la sua presenza premiante. Un’immaginetta raffigurante papa Benedetto XVI con la frase “Cari fratelli sacerdoti, Cristo, che è la Via, la Verità e la Vita, sia il tema del nostro pensare, l’argomento del nostro parlare, il motivo del nostro vivere” è stato il suo regalo dopo la Santa Messa. Chi lo conosce sa che il suo motto è “Virgo Fidelis”. Lode e onore che la Chiesa da e con il quale invoca la Madonna, motto dei Carabinieri, Arma nella quale Don Luigi ha servito come ufficiale.