Due baite distrutte dal fuoco in borgata Broue a Bardonecchia L'incendio probabilmente originato accidentalmente da chi stava lavorando alla manutenzione di una delle case

La baita distrutta dall'incendio in Borgata Broue a BardonecchiaLa baita distrutta dall'incendio in Borgata Broue a Bardonecchia

BARDONECCHIA  – Prima un fumo bianco, poi una colonna di intenso fumo nero visibile dall’autostrada e dal fondovalle originatosi dall incendio di due baite in Borgata Broue,sul versante dello Jafferau, a circa 1.700 metri di quota sopra Le Gleise e Rochas ha fatto alzare a tutti lo sguardo a Bardonecchia nel corso della mattinata.

Le cause dell’incendio 

L’incendio delle due abitazioni, entrambe belle strutture in legno e pietra – recentemente ristrutturate – è scoppiato nella mattinata, intorno alle 8 e mezza. Sul posto sono intervenute il più velocemente possibile – nonostante le difficoltà di accesso alla zona che dista alcuni kilometri dal centro  del paese – tutte le squadre dei Vigili del Fuoco discontinui dell’Alta Valsusa: da Oulx, Sauze d’Oulx, Salbertrand, Bardonecchia e anche un mezzo antincendio dal distaccamento di Susa, che ancora sono al lavoro per le operazioni di bonifica.

La baita dalla quale si osno originate le fiamme è andata interamente distrutta, avvolta rapidamente dal fuoco. Da quanto è emerso si adalle stesse testimonianze dei direttamente interessati ch edai rilievi effettuati, sia dai pompieri che dai Carabinieri di Bardonecchia  il rogo è partito dall’interno dell’edificio, nel quale erano in corso lavori di riparazione idrauliche e i due operai che li stavano effettuando per conto della proprietà, che avevano dormito nell’edificio,  sono poi fuggiti mettendosi in salvo appena accortisi del fatto.

Le cause precise ancora non sono state acclarate, ma l’ipotesi di un innesco accidentale  causato proprio dagli occupanti è quella più realistica