E’ nata l’Associazione Monte Chaberton 515ª Batteria GAF Aperte le iscrizioni tra gli amanti della storia e della montagna

logo ass.chaberton

CESANA – E’ nata l’Associazione Monte Chaberton 515ª Batteria GAF. Un gruppo di amici tra cui  Roberto Guasco, Dario Maddio, Emanuele Mugnaini e Riccardo Tabasso si sono schierati al fianco dell’imponente fortezza per cercare di cambiarne la triste storia di lento ed indecoroso declino. Il gruppo da tre anni organizza la manifestazione in ricordo degli artiglieri che persero la vita per difendere quest’imponente opera, raccogliendo idealmente il testimone dai reduci del XXXIV° Gruppo Artiglieria della G.A.F. che dal 1968 al 1990 ogni anno a giugno si ritrovavano a Cesana Torinese per ricordare e commemorare i loro giovani amici e commilitoni caduti nella battaglia. Molti altri sono i progetti sui quali stanno lavorando, in stretta collaborazione con il Comune di Cesana Torinese, per cercare di salvare quello che il suo ideatore, il Generale Luigi Pollari Maglietta, definì un “Monumento Nazionale”, primo tra tutti la nascita di un museo che racconti la sua storia unica; coadiuvati in tutto questo da Alberto Colomb, Direttore del comitato scientifico dell’Associazione.

Lo Chaberton imponente e silenziosa sentinella delle Alpi, inconfondibile allo sguardo dei molti viandanti che quasi 2000 metri più in basso percorrono strade e sentieri dell’Alta Valle di Susa, Chisone e Clarèe. Una piramide di roccia forgiata nella sua forma attuale dalla mano dell’uomo. Ecco lo Chaberton, con la sua vetta spianata a fine ‘800 per ospitare il più alto e temuto forte d’ Europa, soprannominato ben presto la “Corazzata delle Nuvole”. Divenuto col tempo un gigante dalla testa di argilla, con le sue torri sormontate da cupole metalliche scarsamente corazzate ed ormai vulnerabili alle sopraggiunte artiglierie a tiro curvo degli obici e dei mortai. Dopo la breve ma cruenta battaglia del giugno 1940, continua la sua lotta da più’ di settant’anni contro l’incuria dell’uomo e le inclementi condizioni atmosferiche di alta montagna. Adesso non è più solo.

L’associazione ha infatti aperto quest’anno le iscrizioni per raccogliere attorno al Forte delle nuvole il maggior numero possibile di appassionati. Per maggiori informazioni, iscriversi e partecipare all’ Associazione è possibile consultare la documentazione sul sito internet

http://www.montechaberton.it.