E’ stata riaperta l’autostrada dopo il terribile incidente di stamattina in cui ha perso la vita un un dipendente del Gruppo Sitaf L'investitore denunciato per omicidio colposo

sitaf 2

SUSA – E’ stata riaperta intorno a mezzogiorno la Autostrada Torino-Bardonecchia rimasta chiusa circa 4 ora a causa del tremendo incidente in cui ha perso la vita un giovane dipendente del Gruppo Sitaf, travolto mentre stava lavorando nella galleria Cels tra Exilles e Chiomonte.

Si anche sciolta così la lunga coda di mezzi pesanti che si era formata sulla Statale del Monginevro a monte di Susa, aggravata dalla presenza del cantiere SMAT lungo la stessa nella tratta di ingresso alla Città.

Il conducente della Audi A6 che ha travolto la barriera mobile del cantire e poi ucciso l’operaio, è stato sottoposto all’etilometro, con esito negativo, presso l’Ospedale di Susa dal personale operanmte della Polizia Stradale, con esito negativo, ma sarà,  come è ovvio, denunciato per il cosiddetto omicidio “stradale”, recentemente istituito con  l’inserimento dell’Articolo  589-bis, nel Codice Penale, con pene che variano dai due ai sette anni di reclusione.