Elezioni Grugliasco, Lella Bottazzi presenta la sua candidatura a sindaco

Lella Bottazzi candidata sindaco del Movimento 5 StelleLella Bottazzi candidata sindaco del Movimento 5 Stelle

GRUGLIASCO – Le elezioni comunali si avvicinano sempre di più. Ieri sera, 24 marzo, infatti il Movimento 5 Stelle ha presentato la candidata che correrà per la carica di sindaco. Dopo la conferma di Roberto Montà, la candidatura di Salvatore Amarú, Carlo Proietti, Gian Paolo Caiazzo e Claudio Broglio, ora è il turno anche dei Cinque Stelle di farsi avanti. Per supportare e sostenere la candidata Lella Bottazzi erano presenti alla serata anche i consiglieri regionali Davide Bono e Francesca Frediani, la parlamentare Laura Castelli e il capogruppo grugliaschese Massimo Casa. “La nostra presenza è di supporto, per dimostrare che il Movimento è presente in tutte le sue istituzioni“, ha spiegato Davide Bona. “Grugliasco è una città ha grandissime potenzialità“, ha commentato Laura Castelli.

La candidata Lella Bottazzi

56 anni, madre, lavoratrice e grande voglia di impegnarsi. Lella Bottazzi ha presentato così la sua candidatura, introducendosi ai cittadini innanzitutto come persona. “Mi sono trasferita a Grugliasco nel 2002, ormai mi sento grugliaschese e conosco i suoi pregi e difetti. Per migliorare il futuro ho capito che l’unica cosa che potevo fare era impegnarmi – ha dichiarato la candidata Lella Bottazzi -. Ritengo che il Movimento possa dare la possibilità a chiunque di fare qualcosa di concreto. Noi puntiamo a vincere”. Il programma del Movimento Cinque Stelle prevede, soprattutto di ascoltare e dare spazio ai cittadini. “Il Comune deve diventare una casa di vetro, accessibile a tutti. Modificheremo lo statuto così che i cittadini possano intervenire in consiglio con interrogazioni e mozioni. I consiglieri saranno più presenti e introdurremo il bilancio partecipativo. Serve un’amministrazione capace di inserirsi”. Nel programma, inoltre, la candidata ha annunciato la propria volontà di chiedere alla GTT un potenziamento degli autobus per collegare il centro città, di investire nella politica economica cittadina, di inserire un banco alimentare per poter aiutare le famiglie che ne hanno bisogno ma anche i canili e i gattili, di migliorare l’attuale situazione della stazione di Grugliasco e di promuovere la raccolta differenziata. “Grugliasco raggiunge il 55%, ma possiamo arrivare al 70% facendo risparmiare così i cittadini – spiega -. Vogliamo reinventare una città nuova, adattandola ai cittadini. Vogliamo creare uno sportello per i cittadini in ogni quartiere, aiutando a gestire la quotidianità in maniera più semplice, perché il Comune deve essere a servizio dei cittadini”.

Questo slideshow richiede JavaScript.