Elezioni Rivalta, il candidato sindaco Nicola de Ruggiero presenta i risultati dei questionari Centro storico e trasporto pubblico raccolgono il peggior gradimento dei rivaltesi

A Rivalta Nicola de Ruggiero chiede ragguagli sul futuro del Rio HotelA Rivalta Nicola de Ruggiero chiede ragguagli sul futuro del Rio Hotel

RIVALTA  – Sono stati 1057, racconta il candidato sindaco Nicola de Ruggiero i questionari raccolti in poco più di un mese di  “Incontri, banchetti e riunioni. Un buon numero di dati, che pur non avendo nulla di scientifico, fotografano il quadro preoccupante di una Rivalta ripiegata su se stessa e senza visione del suo futuro”.

Nella  Hit Parade al contrario diverse conferme e qualche nuova entrata

Al quarto posto, medaglia di legno, si piazza la viabilità cittadina, “Con i tanti cartelli messi nel centro storico, i divieti di sosta e i sensi unici, le strade piene di buche e i tanti dossi”.

Al terzo posto sul podio, si dividono a pari merito la medaglia di bronzo l’addizionale IRPEF, “Alzata al massimo dall’attuale amministrazione, e le tariffe della mensa scolastica – soprattutto in rapporto alla qualità percepita dai bambini e ragazzi – tra le più alte della zona”.

In seconda posizione, illustra ancora de Ruggiero, si trova il trasporto pubblico da e per Torino, “Con pullman fatiscenti e servizio scadente che sono i motivi principali di lamentela da parte dei cittadini. A questo proposito ci auguriamo davvero che il vecchio sogno della stazione dei treni al San Luigi si realizzi presto, connettendo Rivalta alla rete metropolitana di Torino”.

Al primo posto di questa speciale classifica, conclude de Ruggiero, si piazza l’abbandono del centro storico, “Con il locale di piazza della Pace come simbolo generale del fallimento e della situazione ormai insostenibile per commercianti, artigiani e per chiunque voglia vivere il centro storico di Rivalta. Il Castello potrà essere un attrattore, ma serve un lavoro quotidiano affinché il nostro bel ricetto si rianimi”.