L’elicottero dei Vigili del Fuoco recupera due sciatori con le tavole finiti fuori pista a Sauze d’Oulx Sono stati gli stessi sciatori in difficoltà nel Vallone del Rio Nero a chiedere aiuto

L'elicottero AB412 dei Vigili del Fuoco di Torino durante un soccorso sulle piste della Via LatteaL'elicottero AB412 dei Vigili del Fuoco di Torino durante un soccorso sulle piste della Via Lattea

SAUZE D’OULX – Poteva finire peggio l’avventurarsi fuori pista di due appassionati della “tavola” finiti bloccati dalla massa nevosa durante un fuori pista nel Vallone del Rio Nero a Sauze d’Oulx, in zona Grange Malafosse, in un canalone. I due imprudenti sciatori vistisi in difficoltà hanno loro stessi chiamato i soccorsi. A recuperarli è intervenuto l’elicottero dei Vigili del Fuoco di Torino, l’AB412, “Drago66” con il personale specializzato del SAF li ha recuperati col verricello e trasportati a valle, nella elipiazzola di Sauze d’Oulx senza – pare – lesioni, ma tanto spavento ed affidati alla cure del servizio 118. Sul posto sono intervenute anche alcune squadre a terra dei Vigili del Fuoco di Susa e Oulx.

La pista Rio Nero è una delle piste storiche del comprensorio della Vialattea. Si parte dallo sgancio della sciovia su una “sella” dalla quale da un lato si può scendere a Sansicario,  e dall’altro nel vallone di Sauze d’Oulx, immettendosi così nella pista 25, e da li si può continaure fuoripista sino verso Jovenceaux-Tachier. Un fuoripista decisamente sconsigliato in questo periodo.

Per il primo tratto la pista è molto impegnativa, ripida, quasi sempre all’ombra perché il sole transita dietro al monte Fraiteve e di conseguenza la neve rimane sempre molto compatta.

I due malcapitati sciatori sono subito stati individuati con precisione, tracciando la  loro posizione tramite il sistema Geolock attraverso i segnale gps  ricevuto dai cellulari.

IL VIDEO dei VV.FF. 

L'intervento dei Vigili del Fuoco a Sauze di Cesana

L’intervento dei Vigili del Fuoco a Sauze di Cesana