Elio Pallard e la Sacra di San Michele sull’Olimpo della Fotografia mondiale

Foto “La Sacra ammantata dalla neve” by Elio Pallard - Own work. Licensed under CC BY-SA 4.0 via Wikimedia CommonsFoto “La Sacra ammantata dalla neve” by Elio Pallard - Own work. Licensed under CC BY-SA 4.0 via Wikimedia Commons

GIAVENO- “È incredibile, non me lo aspettavo; sono ancora emozionato!”. Sono queste le prime parole pronunciate dal fotografo amatoriale giavenese Elio Pallard, appena dopo avere saputo che la sua foto, intitolata “La Sacra ammantata dalla neve” si è classificata seconda a livello mondiale nel concorso denominato “Wiki Loves Monuments” e promosso da Wikipedia. Con quella foto, Pallard, insegnante di Educazione Fisica del liceo “Pascal” in pensione, si era già classificato primo a livello regionale e terzo a livello nazionale. Le prime 10 foto di ciascuna nazione hanno così potuto partecipare alla finalissima internazionale, il cui responso è arrivato un paio di giorni fa, mentre ieri, venerdì 11 dicembre, a Milano, si è tenuta la premiazione nazionale. L’immagine classificatasi prima è invece stata scattata in Germania, con l’ausilio di un drone. Una grande soddisfazione, non c’è che dire, tanto per La Val Sangone quanto per la Val di Susa, di cui la Sacra di San Michele è guardiana inesorabile da oltre un millennio.