Chiusa San Michele, pensionato 67enne muore durante un’escursione alla Sacra Inutile l'intervento rapido dell'elisoccorso: l'uomo non si è più ripreso

elicottero-1

CHIUSA SAN MICHELE – La giornata è finita in tragedia per un pensionato valsusino 67enne residente a Chiusa San Michele, Renato Cantore, deceduto nel pomeriggio durante un’escursione nei sentieri della Sacra di San Michele,  precisamente lungo la vecchia mulattiera che collega l’abitato di Chiusa San Michele con la frazione Basinatto, per un malore improvviso, probabilmente un infarto.

L’arrivo dei soccorsi con l’eliambulanza

A dare l’allarme è stata la moglie dell’escursionista, intorno alle 17,30. Poco più tardi è giunto sul posto il Soccorso Alpino, sia con l’elicottero del 118, che una squadra da terra.

L’individuazione del luogo dell’accaduto è stata difficoltosa a causa della fitta vegetazione che ricopre il versante, ma il Tecnico di Elisoccorso a bordo del velivolo e una squadra di operatori da terra sono riusciti a raggiungere la vittima e a consentire la calata dall’alto di medico e infermiere che hanno tentato le operazioni di rianimazione cardio-polmonare prima di constatare il decesso. Nel frattemposono arrivati in zona anche i Carabinieri della Stazione di Avigliana. La salma è stata poi trasportata a piedi, scendendo dalla montagna.

Renato Cantore era stato per  molti anni il Presidente dell’Unione Sportiva San Michele, ma ancora collaborava attivamente con le attività dell asocietà sportiva.

Nella foto del Soccorso Alpino il luiogo dell'intertvento presso la Sacra

Nella foto del Soccorso Alpino il luogo dell’intervento presso la Sacra di San Michele

Renato Cantore

Renato Cantore