L’ex Sala Danze Margherita di Giaveno potrà diventare una sala comunale polivalente? L’idea di Tizzani e Ruffino Il gruppo consigliare Per Giaveno ne propone l’acquisto

L'edificio della Sala Danze

GIAVENO – Quella della Sala Danze Margherita è una lunga storia cittadina che affonda i suoi ricordi in tanti balli, giri al ritmo del liscio e feste, tanti momenti che hanno regalato grandi momenti di gioia e spensieratezza a generazioni di giavensi.

Adesso e chiusa, con un cartello “vendesi” in vetrina; un immobile più un grande posteggio che attende un nuovo utilizzo. Scongiurarne l’uso come ennesimo punto commerciale e vedere invece la struttura rinascere come punto d’incontro e socializzazione in città è l’idea del gruppo consigliare Per Giaveno. Sono Stefano Tizzani, Daniela Ruffino e  Giovanni Mellano che lanciano la proposta: “Da tempo è in vendita l’area dell’ex Sala Danze Margherita – dicono i consiglieri– è in una zona strategica e centrale, vicinissima alla Scuola Media Statale Gonin ed ha una grande parcheggio, insomma tutte le caratteristiche per diventare funzionale alla vita sociale di Giaveno“.

Una spesa sostenibile per la casse comunali

La proposta è acquistare l’immobile che opportunamente riqualificato, potrebbe diventare un’ampia sala polivalente, un luogo d’incontro per giovani, adulti ed anziani, utilizzabile per mostre, eventi culturali, concerti, promozione turistica. “Anche il suo ampio parcheggio si presta a molteplici utilizzi – dice il capo gruppo Stefano Tizzaniad oggi, il bilancio comunale è caratterizzato da un ampio avanzo di amministrazione quindi la spesa sarebbe assolutamente sopportabile. Speriamo che l’attuale amministrazione valuti questa possibilità“.

Il tema verrà discusso nel prossimo Consiglio Comunale previsto per martedì 19 dicembre grazie ad una mozione presentata dal gruppo d’opposizione Per Giaveno.