Fantasy di fine stagione: nelle sale “Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio”

cacciatore

SBARCA anche nelle nostre sale uno dei colossal della stagione americana 2016, per noi agli sgoccioli, con i grandi nomi del cast holliwoodiano, i grandi effetti speciali e le grandi emozioni a cui da tempo ci hanno abituato le saghe fantasy campione di incassi. “Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio” trasforma in saga una delle favole più celebri della narrativa mondiale: proponendo un prequel di Biancaneve con gli stessi personaggi dalla prima puntata di “Biancaneve e il Cacciatore” (2012). Prequel di Biancaneve dove manca proprio la giovane principessa e dove si scontrano invece la Matrigna, la Regina Ravenna già antagonista del primo film di quattro anni fa, e sua sorella, la Regina Freya, novella “Regina del Ghiaccio” che non può amare e quindi impedisce ai suoi sudditi di concedersi il sentimento più bello e travolgente. Freya rapisce i fanciulli del suo regno per trasformarli in guerrieri cacciatori, legandoli al voto del non amore, ma due di loro, i protagonisti Eric e Sara, non resistono all’attrazione e alla passione. Ecco quindi tutti gli ingredienti della favola con regine, guerrieri, oggetti magici (lo Specchio delle Brame), amori proibiti e personaggi stravaganti. Favola reinterpretata in tecnicolor con immancabili effetti speciali e buttando nel calderone del piatto fantasy servito dal regista Cedric Nicolas Troyan ammiccamenti a fiabe ben più recenti, oltre all’ovvia ripresa di “Biancaneve e il cacciatore”, anche la “principessa dei ghiacci” Elsa del disneyano Frozen, come i bambini soldato di “Hunger games” e il viaggio, i nani, i goblin del “Signore degli anelli”. Un film che dà grande spazio ai ruoli femminili: anche se nel titolo è citato il Cacciatore, le vere prime donne sono senz’altro nel triangolo Ravenna, Freya e Sara.

Prestigiosissimo il cast con, punte d diamante, ancora Charlize Theron nei panni di Ginevra e il Cacciatore Chris Hemswoth, mentre Freya è Emily Blunt.