Fermati dalla Questura due trafficanti di droga marocchini nel parcheggio di Collegno nei pressi della tangenziale Sulla loro vettura fiutata dai cani anti droga trovati 20 kili di hashish

b

TORINO – La Questura di Torino ha reso nota oggi l’operazione che ha portato all’arresto giovedì scorso di due cittadini marocchini residenti in Spagna per detenzione di stupefacenti; l’attività è stata condotta da personale Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Torino.

Grazie alle segnalazioni pervenute alla sezione Antidroga, gli agenti hanno individuato presso i parcheggi del complesso commerciale sito all’uscita della tangenziale Torino Sud “Pianezza – Collegno” una Ford Tourneo,  proveniente dalla Spagna, con targa spagnola riservata agli stranieri residenti, con a bordo una coppia, che avrebbe dovuto trasportare un ingente quantitativo di stupefacente da distribuire sul mercato torinese. Con loro mentre armeggiavano intorno al veicolo sono stati sorpresi altri tre loro connazionali marocchini residenti a Torino, che sono stati identificati, ma nei confronti di cui non è stato adottato – al momento  – alcun provvedimento.
La vettura, a seguito di un primo controllo risultato negativo, veniva trasportata presso l’officina della Polizia di Stato, per eseguire ulteriori accertamenti. Grazie al fiuto dei cani antidroga della unità cinofila, che marcavano invece il veicolo, gli agenti hanno proceduto al suo smontaggio. Alla fine la droga è stata trovata  e sequestrata, all’interno del serbatoio per il gasolio: ben quaranta panetti nastrati ed imbustati, contenenti  500 grammi hashish ognuno, per complessivi 20 kilogrammi di stupefacente.

Ahmed El Haffani, di 40 anni e  Sohaila El Mahfoud, 23 anni , entrambi marocchini residenti in Spagna venivano quindi arrestati per il reato di illecita detenzione di sostanza stupefacente.