Da domani la festa patronale anima S. Antonino Un programma ricco di appuntamenti organizzati da Pro Loco, associazioni e Comune

fuochi d'artificio a Sant'Antoninofuochi d'artificio a Sant'Antonino

S.ANTONINO – Dal 1° al 15 settembre, la Pro Loco di Sant’Antonino, con la collaborazione del Comune e delle associazioni cittadine, organizza la tradizionale serie di appuntamenti per festeggiare il Santo Patrono.

Tutto  il   programma della prima settimana

  • Venerdì 1 settembre

Alle ore 18 con l’inaugurazione della mostra “1977-2017. Quarant’anni di musica insieme”, in via Torino, 92 a cura della Banda musicale, aperta fino al 4 settembre. Inoltre la Banda comincerà la prima tappa di distribuzione dei sonetti, camminando e portando le sue note nella zona dei Medagli.

Alle 21 a cura della parrocchia e di Casa Famiglia, il coro veneto “G.D. Faccin” di Trevignano  terrà un concerto nel cortile delle Absidi Teatro “G. Votta”, in caso di maltempo la manifestazione si svolgerà all’interno della chiesa parrocchiale.

In serata, l’apertura del parco divertimenti in piazza Don Cantore.

  • Sabato 2 settembre

Fin dal mattino la Banda musicale proseguirà con la consegna dei sonetti nelle vie del centro cittadino. Gli scout del Gruppo S.Antonino 1° per il loro quarantennale dalla nascita, dedicano una mostra sulla loro storia che verrà inaugurata il pomeriggio nei locali del teatrino parrocchiale, visitabile fino a sabato 9 settembre.

La sera, alle 18, verrà celebrata la messa in onore del Santo Patrono, cui seguirà la processione lungo via Torino.

Alle 19.30 l’apertura dello stand gastronomico in piazza della Pace, con la distribuzione, per chi lo desidera, anche nelle due serate successive, delle pesche ripiene, un dolce tipico piemontese. Durante tutta la festa, nello stand della Pro Loco in piazza della Pace, si potranno vedere le fotografie scattate durante la passeggiata “Per conoscere le erbe spontanee e il nostro territorio”, che si era svolta ad aprile scorso, con l’esperto ambientale Elio Giuliano e l’associazione “Arca di Noè”.

Alle 21 il ballo latino animerà piazza della Pace con il Duo Fly Loco.

Alle 21,30 ci sarà poi l’immancabile spettacolo piromusicale in piazza della Pace: saranno lanciati fuochi d’artificio a basso impatto sonoro, al di sotto dei decibel che terrorizzano gli animali, che scoppieranno ad un altezza limitata di 80 metri, invece che i soliti 150/200, oltre che meno rumorosi, saranno biodegradabili; in caso di maltempo i fuochi verranno rinviati al 9 settembre al termine del concerto della Società Filarmonica Santa Cecilia, alle ore 22,45 circa.

Dopo lo spettacolo, in piazza della Libertà se ne terrà un altro di danza, della compagnia “Armonia del Movimento” di Avigliana.

Intrattenimenti vari dalle 22 saranno presenti lungo via Torino, anch’essi a cura dell’amministrazione comunale e della Pro Loco.

  • Domenica 3 settembre

Aprirà la giornata l’evento “Pompieropoli”, una giornata per bambini e ragazzi, organizzata dai Vigili del Fuoco, in collaborazione con la Federazione Cuochi di Torino e provincia.

Dalle 10 alle 18 in piazza della Pace le famiglie potranno portare i loro figli a vedere i mezzi di soccorso e parlare di sicurezza.

La Banda musicale alla mattina riprenderà con la distribuzione dei sonetti nelle zone della Maisonetta, Vignassa, Codrei, via Rocciamelone, via Vaie, via Verdi e dintorni.

Dalle 11, invece, lungo via Torino si troveranno i banchi con i prodotti agricoli valsusini e di altre zone; inoltre, anche una dimostrazione di intaglio legno con motosega, street magic con ragazzi che praticheranno la magia con carte e altro e una quarantina di giochi ludici “Lascia che i giochi elettronici per un giorno e torna a giocare come un tempo – da zero a novant’anni”.

In piazza della Libertà, il pubblico potrà vedere la mostra di pittura in strada di artisti santantoninesi e valsusini, a cura dell’amministrazione comunale.

Alle 12, la Federazione dei cuochi sarà presente allo stand della Pro Loco, in piazza della Pace, per un pranzo di beneficienza il cui ricavato sarà devoluto al reparto oncologico dell’ospedale Regina Margherita di Torino.

Tra le novità di quest’anno, la mostra estemporanea di pittura, di artisti valsusini, alcuni dei quali santantoninesi, promossa dall’assessorato alla cultura.

Inoltre, per la prima volta, via Torino vedrà, al posto del “mercatino delle pulci”, venditori di prodotti agricoli della Valle (e non solo).

Alle 19,30 l’apertura dello stand gastronomico in piazza della Pace, a cui seguirà la serata danzante con la famosa orchestra Gli Smeraldi.

Nella borgata del Cresto, nelle giornate di sabato 2 e domenica 3, ci saranno la mostra “ Mosaicopensiero” a cura di Marcello Monacelli (presso il Chiosco Anche Ancora) e dalle 16 “Piccoli artisti in erba”, un angolo artistico gratuito per bambini e ragazzi.

La festa continua con la frazione della Maisonetta di lunedì 4, alle 12, con un pranzo di polenta e spezzatino, organizzato dal gruppo Ana e Aido, in località Fontanassa (in caso di maltempo il pranzo sarà servito nello stand in piazza della Pace).

  • Mercoledì 6 settembre

Alle 12,30 ci sarà il pranzo sociale “Gruppo Anziani e Pensionati”, presso la Società Cooperativa, in piazza Don Cantore. La sera di venerdì 8 settembre si aprirà nuovamente lo stand gastronomico, in piazza della Pace, con una cena piemontese allietata dall’orchestra Luca Panama (a cura della Pro Loco).

Gli eventi sportivi della settimana

  • domenica 3 settembre

si terrà la gara di bocce di Federazione Coppie CD organizzata dall’Unione Bocciofila Santantoninese.

  • lunedì 4 settembre la tradizionale gara Baraonda – coppie escluse cat. A-B, per concludere poi con il poule 8 formazioni terne CCD di sabato 9 settembre.