Il Festival Internazionale del Folklore arriva per la 52esima volta nelle strade di Susa Il Festival Castagna d'Oro riempie le piazze segusine di colori, tradizioni, e scambi culturali

festival internazionale folklore castagna d'oro

SUSA – Domenica 6 agosto, per le vie di Susa, sfileranno i coloratissimi gruppi del Festival Internazionale del Folklore Castagna D’Oro, che da 52 anni vede protagoniste nazioni da tutto il mondo.

Una manifestazione nata quando c’era la cortina di ferro. Ed eventi culturali come questo erano uno dei pochi modi per passarla da est a ovest e anche viceversa e riprendere un dialogo fra popoli separati.

Erano gli anni in cui l’arena romana di Susa si affollava di migliaia di persone, anche per vedere dal vivo i presentatori: beniamini della tv come Tortora, Corrado, Baudo e Mike Bongiorno. Altri tempi.

Una giornata di balli, di esibizioni, di scambi culturali, di colori e di divertimento; una giornata di diversità, di tradizioni, di religioni differenti; ma più di tutto, una giornata di incontro tra tutte queste realtà apparentemente inconciliabili, che tuttavia dimostrano quanto sia forte, importante e possibile venire incontro all’altro azzerando le distanze.

L’appuntamento è alle 10,30 con la S.Messa e la presenza dei gruppi in costume. Successivamente le nazioni, provenienti dall’Indonesia, dalla Georgia, dall’Ossezia (ma sarà quella del Nord o del Sud?) e dalla Romania, sfileranno per le vie della città e alle ore 21 si esibiranno singolarmente in Piazza della Repubblica.

(Tradizionale scatto dei gruppi partecipanti. Ph: Associazione Pro Susa)

(Tradizionale scatto dello scorso anno dei gruppi partecipanti. Ph: Associazione Pro Susa)