Fiorinfiera, non solo fiori Domenica 3 aprile una giornata per tutta la famiglia

 

ORBASSANO – Torna “Fiorinfiera”, l’ormai tradizionale Fiera di Primavera promossa da Città di Orbassano e Associazione Col’Or – Camminiamo Oltre L’Orizzonte, che si terrà domenica 3 aprile in piazza Umberto I e per le vie del centro cittadino. Durante la giornata, esposizione e vendita di svariate tipologie di fiori e piante con allestimenti dedicati al florovivaismo, ma non solo.  Tante infatti le altre le occasioni per uno shopping originale e divertente. Per le vie cittadine verranno infatti allestiti numerosi stand dedicati all’hobbystica, all’artigianato e agli antichi mestieri, per far rivivere l’arte del “realizzato a mano” ed esporre prodotti diversificati e interessanti. Non mancheranno inoltre le occasioni di acquisto per gli amanti del buon cibo, con spazi dedicati alle eccellenze gastronomiche. Divertimento assicurato anche per i più piccoli, ai quali verrà riservata un’area giochi dedicata.“Iniziative di questo tipo rappresentano un’importante occasione per le realtà commerciali locali – ha commentato  Luciano Loparco, assessore al commercio di Orbassano – Si tratta anche di un modo per far rivivere gli antichi mestieri e rafforzare il mondo dell’artigianato conferendo ad esso una buona visibilità e il giusto valore, così come per l’enogastronomia e la floricoltura. Insomma, saranno tanti i settori coinvolti, con un ritorno economico che si potrà estendere anche agli altri servizi commerciali presenti nel Comune di Orbassano”. “Fiori in Fiera ci permette di animare le vie di Orbassano, dando a tutte le famiglie la possibilità di trascorrere una domenica diversa dal solito, all’insegna dello shopping e del divertimento” – ha dichiarato il Sindaco Eugenio Gambetta –  E’ una buona occasione per richiamare anche l’attenzione dei cittadini dei Comuni limitrofi, consentendo alla nostra Città di confermarsi quale centro di aggregazione. Tante le possibilità di svago, con numerosi stand dedicati a prodotti diversificati: dalla floricoltura all’artigianato, senza trascurare l’enogastronomia di eccellenza e il divertimento dei bambini. A nome dell’Amministrazione comunale desidero ringraziare tutti i commercianti, gli enti e le associazioni che hanno contribuito a realizzare questa iniziativa, impegnandosi perché tutti gli sforzi logistici e organizzativi possano essere coordinati con successo. Concludo con un messaggio rivolto ai cittadini: partecipate numerosi!”