Intervista ai gemelli Dematteis, campioni italiani di corsa in montagna e vincitori assoluti del Memorial Franco Bertrand (VIDEO) I due gemelli rilasciano una breve intervista dopo la gara e salutando la Valsusa ricordano Adriano Aschieris

I gemelli Dematteis, campioni italiani, vincono il Memorial Franco BertrandoI gemelli Dematteis, campioni italiani, vincono il Memorial Franco Bertrando

MATTIE –  Oggi, domenica 9 luglio, il Comune di Mattie ha organizzato il 5° Memorial Franco Betrando, una gara di 13,500 metri con un dislivello totale di salita di circa 270 metri che si snoda tra le Borgate di Mattie.

LEGGI ANCHE:  5° Memorial Franco Bertrando: le informazioni tecniche, gli iscritti e i risultati della gara (FOTO) 

Presenza importante è quella dei gemelli Bernard e Martin Dematteis, atleti piemontesi di 31 anni originari della Valle Varaita, simbolo della corsa in montagna piemontese e immagine nazionale per i traguardi che hanno raggiunto e le medaglie conquistate in ambito europeo e mondiale.

Attualmente sono in raduno a Sestriere per preparare i Campionati Mondiali di Corsa in Montagna in programma a Premana (LC) il 30 luglio.

Favoriti sin da subito, i gemelli Dematteis Bernard e Martin hanno concluso la gara piazzandosi rispettivamente al primo e al secondo posto nella classifica assoluta, con un tempo di 0:51:410:52:03.

Qui sotto il video dell’arrivo:

Ciao ragazzi, vi rubo solo un minuto. Allora, come è andata la gara? 

Martin: “Era una gara che ci serviva in vista del Mondiale. Ci stiamo allenando a Sestriere da due settimane per preparare al meglio i Campionati Mondiali di Corsa in Montagna che si terranno il 30 luglio in Italia. Oggi abbiamo fatto questa gara per fare un po’ una sgasata e vedere com’erano le sensazioni in gara. Le risposte sono state abbastanza buone anche se dobbiamo ancora secondo me migliorare, ma scendendo dall’altura a volte ci sta che uno sia un po’ più sballato. Comunque io sono contento, ho fatto una bella gara. Mi sono preso una ventina di secondi da mio fratello, ma in generale è andata bene.”

Che impressioni avete avuto sul percorso? Vi è piaciuto? 

Bernard: “Il percorso è stato molto bello e filante. Mi è piaciuto davvero tanto. Complimenti agli organizzatori! Di Mattie ho un bellissimo ricordo di quando eravamo venuti a fare il Campionato Regionale nel 2001, eravamo ragazzini di appena 14 anni. Ora siamo giusto un po’ cresciuti. E’ stata una bella gara, particolare, con salite non durissime. Ancora complimenti a tutti.”

Sarete protagonisti di un’altra importante gara qui nella nostra valle. Volete dirci due parole di più? 

Martin: “Parli del Memorial Stellina, una gara a cui noi siamo particolarmente legati. Io avevo fatto una bellissima gara qualche anno fa in cui avevo vinto gli Italiani. Però è una gara particolare, un po’ perché conosciamo bene l’Atletica Susa che ogni anno la organizza, e un po’ per il forte legame che c’è con la Resistenza e le terre in cui si è combattuto per la libertà. Ci siamo tutti gli anni, o come corridori o come spettatori. Quest’anno saremo probabilmente corridori. Ci parteciperemo con tutta la passione e l’entusiasmo di sempre.”

Qui sotto riportiamo il video dei saluti in cui Bernard e Martin ricordano anche Adriano Aschieris:

 

Questo slideshow richiede JavaScript.